Incubo all'alba: l'ex compagno entra in casa e la aggredisce. Arrestato

E' accaduto a Novoli. Intervento della polizia

Alba da incubo per una donna che vive in via Rossellini, a Novoli. Il suo ex è penetrato nella sua casa alle 5 del mattino. E l'ha aggredita, picchiata, offesa.

L'intervento della polizia è stato decisivo affinché la situazione non degenerasse. L'uomo, un cittadino peruviano, è stato subito arrestato per violazione di domicilio e lesioni personali aggravate.

“Non sopportavo l'idea di essere stato lasciato” si è giustificato davanti agli agenti. Poco prima la vittima, svegliata di soprassalto, aveva cercato di difendersi come poteva. Ma l'uomo, troppo più forte di lei, l'aveva afferrata al collo, schiaffeggiata più volte, percossa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo sul posto sono sopraggiunti anche i sanitari del 118. La donna è stata soccorsa, la paura è stata tanta. Troppa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Viabilità: A1, chiudono l’uscita Firenze Scandicci e il parcheggio di Villa Costanza

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento