Vandalismo in Viale Strozzi: strappati manifesti pro vegani

La denuncia dell'associazione che ha lanciato la campagna

Uno dei manifesti pro-vegani strappati

Due dei manifesti pro vegani dell'associazione affissi a Firenze (in Viale Filippo Strozzi e Via Villamagna) sono stati strappati e resi illeggibili. E' quanto denunciato dalla stessa associazione in un comunicato.  Si tratta di manifesti affissi nelle strade cittadine più trafficate per la nuova campagna “Comunichiamolo”  del 'Progetto vivere onlus' in collaborazione con 'Campagne per gli animali'.

In primo piano i corpi di un uomo e una gallina e un dato numerico e temporale: 40.000 al secondo. Il calcolo approssimativo, per difetto, degli animali uccisi a scopo alimentare ogni giorno nel mondo. E' una foto di Morena Zanella che ritrae il corpo nudo di Alfredo Meschi (che ha scelto di farsi tatuare 40.000 X su tutto il corpo, il numero di animali uccisi al secondo ogni giorno a scopo alimentare) assieme a Vecchietta, la gallinella scampata alle batterie di un allevamento e tenuta tra le mani con delicatezza.

"A quanto pare, questa controinformazione e questo civile invito a riflettere ad alcuni da proprio fastidio", è quanto denunciato dall'associazione.

vegan 1-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Via del Pergolino: sgombero della ex clinica, strada chiusa

  • Cronaca

    Lastra a Signa: incendio nella notte, due donne intossicate dal fumo

  • Cronaca

    Anziani maltrattati in una struttura: la denuncia dei dipendenti

  • Politica

    Genitori di Renzi ai domiciliari: a breve l'interrogatorio

I più letti della settimana

  • "Quattro ristoranti": la trattoria che ha detto "no" allo chef Borghese

  • Tramvia: linea 2 strapiena, la protesta di un fiorentino

  • Tragedia a Calenzano: 21enne muore in polisportiva

  • Incendio all'Uci Cinemas di Campi Bisenzio: evacuate 1200 persone

  • Morto Salvatore Spera: il re della pizza a Firenze

  • Tramvia, la Soprintendenza: “La linea per Bagno a Ripoli così non si può fare”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento