Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spostati i semafori in Viale Lavagnini: la rivoluzione del traffico si avvicina 

Da sabato al via i lavori per la nuova conduttura dell’acquedotto

 

Questa mattina alcuni lavori preliminari su viale Lavagnini - lo spostamento dei basamenti dei semafori all'altezza di via Leone X - hanno rallentato per pochi minuti la viabilità nel nodo Fortezza. Sul posto gli agenti della polizia municipale hanno gestito la situazione senza che si creassero ingorghi. Lavoro che si farà più complesso da sabato quando inizieranno in maniera massiccia i lavori di Publiacqua per la realizzazione della nuova grande conduttura dell’acquedotto in viale Lavagnini, piazza della Libertà e viale Matteotti, che sostituirà il vecchio tubo che passava finora al centro del viale (dove passeranno i binari della tramvia, mentre il nuovo tubo - del diametro di 120 centimetri - verrà posizionato su un lato del viale). Lo scavo, realizzato per fasi, si svilupperà per 1,2 chilometri con larghezza 2,30 metri e una profondità tra 3,5 e 5,5 metri. 

Intanto i lavori procedono in maniera progressiva anche di notte con lo spostamento dei new jersey in modo che l’area sia pronta per sabato prossimo, giorno in cui partiranno i cantieri veri e propri che interesseranno viale Lavagnini, nel tratto da viale Strozzi a via Leone X.

Il maxi cantiere 

Il cantiere si svilupperà su lato Student Hotel, occupando due corsie e lasciando una corsia per i veicoli diretti verso la Fortezza (il controviale rimarrà a disposizione per pedoni e pista ciclabile). Sul lato viale Strozzi sarà interessata anche l’area di incrocio tra i due viali, con la chiusura temporanea dell’attraversamento pedonale-ciclabile e la chiusura del controviale di viale Strozzi lato edifici. Rimarrà utilizzabile l’attraversamento di viale Strozzi verso la Fortezza. Restano tre le corsie di viale Lavagnini in direzione piazza della Libertà di cui quella centrale per la svolta su via Leone X. Per la direttrice dalla Fortezza verso piazza della Libertà resta invariata l’immissione in via Lorenzo Il Magnifico.

Questa fase di lavori durerà 50 giorni e dovrebbe quindi concludersi entro il 20 marzo. Poi i cantieri si sposteranno verso viale Matteotti. I lavori veri e propri della tramvia,invece, prenderanno il via a giugno.
 
“E' un’opera importante con una canterizzazione che sicuramente avrà ripercussioni sulla circolazione cittadina - ha chiarito nei giorni scorsi l’assessore comunale alla mobilità Stefano Giorgetti -. Monitoreremo la situazione in modo da intervenire per eventuali correttivi”.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento