menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di LEEROY Agency da Pixabay

Foto di LEEROY Agency da Pixabay

Gavinana: infortunio sul lavoro, due operai in ospedale

Precipitati al suolo dopo la rottura di un cestello elevatore

Stamani incidente sul lavoro in Viale Giannotti. Due operai si trovavano su un cestello elevatore per installare dei dissuasori per piccioni ad un'altezza di circa 15 metri, quando il pistone del braccio meccanico ha ceduto: i due lavoratori sono caduti a terra. Sul posto sono intervenuti i soccorsi e i carabinieri di Ricorboli. Entrambi gli operai, di 36 e 50 anni, sono stati trasportati in ospedale in codice rosso. Il primo a Ponte a Niccheri, il secondo a Careggi.  Per entrambi è stato escluso il pericolo di vita. Il 50enne ha riportato la frattura della caviglia e dell'omero.  

Sull'incidente è intervenuto anche Marco Carletti, segretario generale Fillea Cgil. "Giornata terrificante per gli infortuni sul lavoro: i due gravi incidenti avvenuti oggi - uno a Firenze in viale Giannotti, uno in un cantiere edile a Castelfiorentino in località Praticelli -, che vedono coinvolti 3 operai, ci raccontano di una grave condizione che si vive in certi luoghi di lavoro. Nei cantieri edili sempre più spesso, a causa delle esternalizzazioni di fasi produttive e per un uso indiscriminato del sub appalto senza nessuna regola o remora morale, siamo costretti a parlare di ossa rotte e di infortuni gravi o mortali, subìti da coloro che la mattina escono per guadagnarsi un pezzo di pane. La grave situazione del momento con la pandemia non può giustificare in nessun modo mancanze di controlli e verifiche da parte degli enti preposti. Come sindacato siamo tutti i giorni nei cantieri e sempre più troviamo aziende che non rispettano le più elementari norme di sicurezza, neanche per contrastare il contagio da Covid-19. Grave è la situazione in Valdelsa, dove l'infortunio di oggi è il terzo nell'anno e sempre per caduta dall'alto. Chiamiamo le istituzioni, le aziende e gli enti preposti ad assumersi la responsabilità di avviare immediatamente una fase di verifica a tappeto delle condizioni di lavoro presenti nei cantieri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento