Via Pistoiese, Lega e Fdi raccolgono 3mila firme: "Caos traffico, rivedere viabilità"

I consiglieri di quartiere dell'opposizione attaccano: "Dopo gli ultimi interventi situazione ancor più grave"

Paolo Marcheschi (Fdi) con le firme raccolte

Nei mesi scorsi via Pistoiese, arteria principale delle Piagge e scenario di numerosi incidenti, è stata al centro delle polemiche per i lavori stradali eseguiti e il nuovo cordolo posizionato da Palazzo Vecchio.

Lega e Fratelli d'Italia, rispettivamente con i consiglieri del Quartiere 5 Matteo Chellli e Angela Sirello, tornano all'attacco, presentando questa mattina, assieme al consigliere regionali di Fdi Paolo Marcheschi, 3mila firme raccolte tra i residenti per chiedere nuovi interventi sulla viabilità.

“Dopo i recenti interventi del Comune in via Pistoiese si è addirittura aggravata la già critica situazione di vivibilità della zona: ridotti i parcheggi, peggiorato il traffico, aumentato l'inquinamento e messo in grave criticità il percorso per le ambulanze”, dicono Chelli e Sirello.

"Consegneremo la prossima settimana le 3.000 firme raccolte e chiederemo un incontro all'assessore Giorgetti per chiedere che questo assetto del traffico sia modificato al più presto”, aggiunge Marcheschi.

“La Regione nel 2002 nel piano triennale di investimenti ha stanziato per il Comune di Firenze 10 milioni e 320mila euro. Soldi con cui sono stati finanziati vari interventi tra cui la nuova viabilità fra via Pistoiese e la stazione di Porta al Prato. Risulta su questo un impegno di spesa residuo di oltre 4 milioni di euro. Perché il Comune di Firenze non ha impegnato questi soldi e risultano ancora a residuo? Qual è lo stato di avanzamento dei progetti per la realizzazione della nuova strada con funzione di scolmatore del traffico urbano da viale Rosselli a via Pistoiese? Tutto - accusa Marcheschi -, bloccato e sacrificato per la tramvia, che dai dati riuscirà a diminuire il traffico veicolare del 15-20% al massimo. Ovviamente non risolvendo il problema di via Pistoiese, che continuerà ad essere strozzata da traffico e inquinamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Coronavirus, Giani: "Toscana arancione da domenica"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 3 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento