rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Centro Storico / Via Palazzuolo

Via Palazzuolo, nuove telecamere e porta Ztl contro il degrado 

Entro ottobre al via le modifiche. Il comitato teme che venga chiuso lo storico cinema Fulgor

Si è aperta con un post su Facebook del comitato Palomar la lunga giornata di annunci per via Palazzuolo. Una lingua d'asfalto che negli ultimi anni ha visto questo angolo del centro storico conteso tra degrado e pesanti proteste di residenti e commercianti. Il comitato, come detto, non ha mancato di avanzare qualche commento pepato all'indirizzo dell'amministrazione e il timore per lo storico Fulgor: "Il cinema Fulgor si rinnova o sta chiudendo? L'atrio è stato svuotato, c'è aria di smantellamento. Che questa volta sia davvero finita? Inutile dire che la chiusura del Fulgor sarebbe un segnale, l'ennesimo e non certo il minore, dell'assoluto abbandono cui l'amministrazione cittadina ha deciso di consegnare questa parte del centro storico, fino ad oggi". Sul cinema ancora non ci sono annunci ufficiali. Il titolare ha spiegato al Corriere Fiorentino: "Nessun problema questa chiusura estiva è dettata solo dal fatto che fino all'autunno non sono previste uscite di nuovi film". 

Recupero - Ieri mattina sono stati gli assessori Lorenzo Perra e Federico Gianassi a spiegare al comitato la controffensiva dell'amministrazione alla complessa situazione dell'area. Le novità? Nuova viabilità, più telecamere e un progetto di recupero. 

Fra i punti discussi con i cittadini, mirati tutti alla riqualificazione della zona, c’è il progetto di recupero da un milione di euro che verrà presentato nel dettaglio ai cittadini il prossimo ottobre per essere condiviso con loro. Questo piano prevederà la realizzazione di opere di riqualificazione da 600 mila euro per la riorganizzazione dei sottoservizi, l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’ampliamento dei marciapiedi e interventi per la mobilità ciclopedonale. 

Presentato anche il nuovo piano di viabilità, che partirà entro ottobre. Questo piano prevede l’installazione di una porta telematica per il controllo degli accessi Ztl in via Santa Lucia, angolo via Il Prato. Per permettere la massima protezione al quadrante comprensivo di via Palazzuolo, via Maso Finiguerra e Degli Orti Oricellari si provvederà a modificare l’assetto viario con inversione di alcuni sensi di marcia all’interno della Ztl. Nello specifico via Maso Finiguerra diventerà a senso unico con direzione via Palazzuolo-via Borgo Ognissanti, e inversione del senso di marcia di via Palazzuolo nel tratto compreso tra via Santa Lucia e via Maso Finiguerra in direzione Finiguerra; inversione del senso di marcia di via dell’Albero in direzione via della Scala e inversione del senso di marcia di via Il Prato nel tratto fra via Palazzuolo e via Rucellai in direzione di quest’ultima. Così facendo l’accesso a quest’area della Ztl sarà subordinato al passaggio sotto le telecamere già esistenti di via della Scala, e Lungarno Vespucci e della futura telecamera di via Santa Lucia. Nell’occasione dell’istituzione del senso unico di via Maso Finiguerra gli uffici tecnici stanno studiando la possibilità di istituire gli stalli di sosta per residenti a lisca di pesce per aumentarne il numero. 

In arrivo anche il potenziamento delle telecamere di sicurezza, che da tre diventeranno cinque. “Stiamo portando avanti una vera sfida per la riqualificazione dell’intera area – ha detto l’assessore alla sicurezza Federico Gianassi – una sfida condivisa con commercianti e residenti con i quali continueremo a confrontarci”.

Da tempo anche le forze dell'ordine battono insistemente la zona con controlli anche negli esercizi commerciali. Ieri i carabinieri hanno effettuato controlli in locali e negozi, trovando nascosti nel bagno di un bar 25 grammi di hashish nascosti dietro uno specchio. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Palazzuolo, nuove telecamere e porta Ztl contro il degrado 

FirenzeToday è in caricamento