rotate-mobile
Cronaca

Via Nazionale, trovata "base" dei venditori abusivi 

Trovate aste selfie, ombrelli e occhiali da sole. Gianassi: "Intervento grazie ad attività investigativa"

Polizia municipale ancora a "caccia" dei canali di rifornimento dei venditori abusivi. Ieri sono stati sequestrati 3mila articoli in un negozio di Via Nazionale. La struttura, dove si approvigionavano molti venditori abusivi, è stata scoperta dopo numerosi appostamenti. Si è scoperto che era uno dei canali di rifornimento più importanti del centro storico.

Ieri mattina il blitz degli agenti. In tutto sono stati trovati 2.973 articoli destinati al commercio abusivo. Gli oggetti spaziavano dalle aste per selfie al materiale per telefonia, dagli ombrelli agli occhiali da sole, dai giocattoli agli impermiabili e via dicendo, tutta merce riconducibile alle tipologie vendute illegalmente in centro. Gli articoli sono stati sequestrati per violazioni delle norme poste a tutela del consumatore. 

“L’intervento di stamani rientra nell’ambito di una più ampia operazione della polizia municipale che vuole individuare e colpire oltre ai venditori abusivi anche coloro che li riforniscono e traggono da questa attività il maggiore profitto – ha dichiarato l’assessore alla sicurezza urbana e polizia municipale Federico Gianassi –. La lotta al commercio abusivo è difficile ma rappresenta una priorità per questa Amministrazione. Ringrazio la polizia municipale per il lavoro quotidiano in strada e per le attività investigative come quella che ha portato al maxi sequestro di oggi”.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Nazionale, trovata "base" dei venditori abusivi 

FirenzeToday è in caricamento