rotate-mobile
Cronaca

Bollino per parcheggiare gratis sulle strisce blu: nessuna certezza sul rinnovo per i residenti

Vetrofanie: il Comune non ha ancora deciso cosa fare, la Sas attende istruzioni

Ancora sei settimane di validità. Dopo di che non si sa ancora che fine faranno le cosiddette "vetrofanie", il sistema introdotto dal Comune di Firenze per consentire ai residenti di parcheggiare sulle strisce blu in tutta la città, anche nelle zone a controllo sosta (Zcs) di tutta la città (oltre a quella del proprio domicilio o residenza).

Un sistema che i fiorentini avevano dimostrato di apprezzare. Tanto che il Comune aveva prorogato la validità dei "bollini" rilasciati per il 2021 anche a tutto il 2022, senza ulteriori sovrattasse.

Per adesso la Sas (Società per i servizi alla strada del Comune) non ha ancora ricevuto indicazioni rispetto alle richieste dei cittadini, che si chiedono (e chiedono alla società) istruzioni su come rinnovare il permesso. La conferma del metodo è dunque ancora in forse.

Nessuna certezza sul rinnovo, ad oggi. La vetrofania, oltre al parcheggio per la sosta promiscua sulle strisce blu, facilita anche il parcheggio sulle strisce bianche per i residenti e consente di non esporre la fotocopia del libretto di circolazione. 

Per quanto riguarda la sosta il Comune nelle scorse settimane aveva annunciato una "rivoluzione" in base alle modifiche al Codice della Strada. Gli stalli tracciabili con la segnaletica riservati a chi abita nei vari settori di Ztl e Zcs diventeranno di colore giallo, in analogia con le altre tipologie di sosta destinata a specifiche categorie di veicoli.

Nel comunicare la modifica, che secondo quanto appreso sarà introdotta gradualmente, l’amministrazione aveva anche annunciato di lavorare a una complessiva revisione della sosta. I fiorentini attendono trepidanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollino per parcheggiare gratis sulle strisce blu: nessuna certezza sul rinnovo per i residenti

FirenzeToday è in caricamento