rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca

Contributi per l'editoria: Corte dei Conti condanna Verdini per danno erariale, dovrà risarcire 8,6 milioni

Nel mirino dei magistrati contabili le erogazioni pubbliche per Il Giornale della Toscana

L'ex senatore Denis Verdini è stato condannato per danno erariale per i contributi erogati negli anni 2008 e 2009 al Giornale della Toscana. Lo riporta il Corriere Fiorentino. La sentenza della Corte dei Conti lo obbliga a risarcire in solido con due società e con i vertici delle stesse 8,6 milioni di euro alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Verdini dovrà risarcire 4,8 in solido con la Società Toscana di Edizioni (Ste) di cui, secondo l'accusa, era amministratore di fatto. Insieme a Verdini, riporta sempre il Corriere Fiorentino, sono stati condannati in solido al risarcimento la stessa società editrice, l'ex parlamentare Massimo Parisi, l'ex presidente della società Girolamo Strozzi Majorca, e gli amministratori Pierluigi Picerno, Enrico Biagiotti e Gianluca Lucarelli.

Inoltre Verdini, Parisi, Picerno, Samuele Cecconi e Fabrizio Nucci, più la società Sette Mari Scarl, sono stati condannati a rifondere in solido tra loro 3.846.507 milioni "a titolo di responsabilità principale dolosa", per altri contributi ritenuti illeciti, percepiti dalla stessa editrice Sette Mari, sempre per il 2008-2009.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi per l'editoria: Corte dei Conti condanna Verdini per danno erariale, dovrà risarcire 8,6 milioni

FirenzeToday è in caricamento