rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Scarperia

Motomondiale, Valentino Rossi: "Potrei dare una mano a formare il governo"

Così il campione ha risposto ai giornalisti dopo la conferenza stampa di presentazione del Gran Premio del Mugello

Prima che il professore Giuseppe Conte presentasse la lista dei ministri a Mattarella, il campione Valentino Rossi è stato "imbeccato" sul governo penta-leghista ora realtà. Ieri, infatti, durante la conferenza stampa di presentazione del motomondiale del Mugello i giornalisti  hanno chiesto (in modo ironico) a Valentino cosa avrebbe detto al presidente Mattarella se lo avesse chiamato per formare il governo. "Perché no, non sarebbe male, magari potrei dare una mano" ha risposto Valentino. 

Il DOTTORE AL MUGELLO

E’ da 22 anni che Rossi corre nel circuito del Mugello per una gara motociclista internazionale: dalle Moto 125 (adesso categoria Moto3) alle corse con i big del Moto Gp. L’autodromo si può infatti considerare la gara di casa del centauro di Tavullia. La pista lo ha incoronato ben nove volte vincitore e per Valentino ha sempre un gusto speciale gareggiare in questa terra. Quest'anno però il gp di domenica prossima potrebbe essere una delle corse più dure fin qui disputate in terra toscana per il ''Dottore''. "Per me il Mugello è sempre stata una pista fantastica - ha spiegato Rossi - ci ho vinto nove volte ma, nella seconda parte della mia carriera, ho incontrato maggiori difficoltà. Sono stato anche sfortunato, perché nel 2016 avrei vinto se non si fosse rotta la moto, cosa che non accade quasi mai”.

IMG_20180531_170137 (1)-2

A fianco a lui Marc Marquez che si prepara all’ennesima vittoria e a vincere il mondiale.

Presenti anche i ducatisti (assente Jorge Lorenzo)) Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. Sembra che il motociclista umbro prenderà il posto di Jorge Lorenzo per la stagione 2018-2019.  

Motogp: Rossi, Marquez, Dovizioso, Petrucci

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motomondiale, Valentino Rossi: "Potrei dare una mano a formare il governo"

FirenzeToday è in caricamento