Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Vaccino anti Covid: in Toscana più che raddoppiate le prenotazioni in 24 ore

E’ possibile prenotarsi sul portale regionale (riservato agli operatori del sistema sanitario regionale, ai dipendenti e ospiti di Rsa e Case di cura private accreditate) entro le 12 di venerdì 18 dicembre

Continua a crescere in modo esponenziale il numero delle prenotazioni per il vaccino anti Covid, registrate sul portale regionale, da parte di operatori sanitari, dipendenti e ospiti delle rsa e delle case di cura private accreditate della Toscana.

Nelle ultime 24 ore si sono pressoché raddoppiate, passando dalle 38.531 unità di ieri alle 76.550 di oggi (64.042 riguardano operatori sanitari e 12.508 ospiti di rsa e di case di cura private accreditate): una risposta straordinaria se si considera che tra operatori sanitari e ospiti delle rsa si stima che siano oltre 120mila le persone che in Toscana potrebbero essere vaccinate.

Vaccino anti-Covid, le badanti toscane: "Prioritario anche per noi"

Gli interessati, che rientrano nelle categorie individuate dal Governo per la ‘Fase 1 dell’immunizzazione’, hanno ancora tempo fino alle ore 12 di venerdì 18 dicembre per esprimere il proprio orientamento, non vincolante, attraverso il portale regionale “Prenota vaccino”.

La vaccinazione non è obbligatoria, ma volontaria. Chi non si prenoterà potrà fare il vaccino solo nelle fasi successive, che coinvolgeranno le altre fasce di popolazione.

Intanto, il portale, attivato a tempo di record appena due giorni fa dal settore sanità digitale dell’assessorato alla sanità di Regione Toscana e preso subito d’assalto (oltre 36mila operatori collegati nella prima ora di messa online, con più di 600 richieste al minuto), continua a essere ampiamente utilizzato, tanto da registrare, fino alle ore 13 di oggi, quasi 77mila prenotazioni.

Vaccino anti-Covid: boom prenotazioni, il sistema va in tilt

“Davvero un risultato straordinario, per niente scontato - commenta l’assessora al sociale, Serena Spinelli -. La vaccinazione è al momento l’unico strumento che può essere messo in campo a protezione soprattutto delle persone più fragili, come sono i nostri anziani ospiti delle residenze sanitarie assistite”.

Di seguito le 10 province della Toscana per percentuale di adesioni: Firenze (32,78%); Pisa (14,76%); Siena (9.02%); Arezzo (8,25%); Lucca (7,88%); Livorno (7,09%); Massa-Carrarra (5,89%); Prato (5,24%); Pistoia ((4,77%); Grosseto (4,3%).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti Covid: in Toscana più che raddoppiate le prenotazioni in 24 ore

FirenzeToday è in caricamento