Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

A Scandicci centinaia in coda ma il vaccino non c'è. Valanga di prenotazioni per i maturandi

Caos al centro Rogers, chiamati i carabinieri: errore nell'appuntamento per il richiamo Pfizer. Scuole: inserite anche quelle mancanti

Centinaia di persone si sono presentate ieri al centro Rogers di Scandicci, uno dei tanti hub vaccinali della Toscana. Ma alcuni di loro sono rimasti in fila senza ricevere la dose sperata. E' quanto accaduto ieri pomeriggio, secondo quanto riportato dalla stampa locale.

Secondo quanto riferito dal Corriere Fiorentino sono dovuti intervenire i carabinieri per riportare la calma. Un intoppo causato dalla grande mole di dosi da somministrare in questi giorni. Sulla base di ciò che è stato ricostruito, a rimanere "a bocca asciutta" sarebbero cittadini in attesa del richiamo Pfizer. 

Tutta colpa della modifica nel tempo di attesa fra la prima e seconda dose e sull'equivoco sull'invio dei messaggi per lo spostamento data. Fatto sta che in molti si sono presentati ieri, ma nei fatti erano già stati spostati al 26 giugno senza essere avvisati.

Intanto, sempre ieri, valanga di prenotazioni da parte dei maturandi, per i quali la Regione Toscana ha aperto alla possibilità di vaccinarsi. Sarebbero già oltre 20 mila coloro i quali hanno trovato una data per la somministrazione della prima dose. Anche qui un piccolo intoppo: alcune scuole non erano presenti nel portale. Da qui la protesta degli studenti che ha portato, nella notte, alla risoluzione del problema con l'inserimento anche degli istituti mancanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Scandicci centinaia in coda ma il vaccino non c'è. Valanga di prenotazioni per i maturandi

FirenzeToday è in caricamento