Cronaca

Vaccini, l'ordine dei medici: "Molti sanitari rischiano di essere esclusi dal green pass"

Il presidente Pietro Dattolo: "I medici vaccinano e firmano i certificati ma non potranno usufruirne"

"Migliaia di medici e operatori sanitari che si sono vaccinati a gennaio saranno esclusi dal green pass se la validità dovesse rimanere di soli sei mesi. Molti professionisti sarebbero impossibilitati a viaggiare o a partecipare a quegli eventi per cui è richiesto il certificato, nonostante sia avvenuta la vaccinazione. Riteniamo che la validità del green pass debba essere estesa a dodici mesi. E’ un problema che riguarda medici fiorentini, toscani e di tutto il Paese. Pensiamo anche a un richiamo di vaccino aggiuntivo”. Così Pietro Dattolo, presidente dell’ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della provincia di Firenze.

"Ci arrivano lettere e messaggi da professionisti preoccupati da questo tema. Dopo 15 mesi di sacrifici e turni estenuanti nei reparti - aggiunge Dattolo - rappresenterebbe quasi una beffa per la categoria. I medici vaccinano e firmano i certificati, ma non potranno usufruirne. E' indubbio che la prudenza rimanga in cima alle nostre priorità. Non dobbiamo mai dimenticare che la pandemia è ancora in corso e le varianti, quella indiana in primis, ci preoccupa non poco".

Vaccini: al via le prenotazioni per i 40enni

"La tutela della salute pubblica deve essere una preoccupazione di tutta la collettività. Sulla questione riteniamo però opportuna una nuova riflessione e un intervento della politica. Paradossalmente chi è stato vaccinato prima, ha ricevuto entrambe le dosi e possiede ormai una difesa immunitaria completa rischia di essere tagliato fuori dalla possibilità di spostarsi" conclude il presidente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, l'ordine dei medici: "Molti sanitari rischiano di essere esclusi dal green pass"

FirenzeToday è in caricamento