Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Vaccinazioni: famiglia divisa, madre e figlia contro il padre 'no vax'

Al centro del caso una 16enne mugellana. Diffida dell'avvocato al babbo ed è scattata la somministrazione

La mamma va dall'avvocato perché il babbo non vuole fare il vaccino anti covid alla figlia. Il caso è scoppiato nel Mugello ed è riportato da La Nazione: la giovane, 16 anni, è riuscita a ricevere la dose, come voleva, soltanto grazie a una diffida formale al genitore e alla mediazione di un avvocato matrimonialista.

Secondo quest'ultimo, inoltre, in quest'ultimo periodo c'è stato un vero e proprio boom di queste cause 'pro-vaccino'. E il caso del 17enne in lotta contro il babbo e la mamma perché non ha ancora ricevuto la dose, sarebbe soltanto la punta dell'iceberg.

I genitori non vogliono che faccia il vaccino anti Covid: 17enne li porta di fronte al giudice

La ragazza mugellana riuscita a vaccinarsi contro la volontà paterna, ha peraltro problemi di natura neurologica, spiega La Nazione. E per il tipo di patologia di cui soffre la vaccinazione è espressamente consigliata.

Nonostante questo, il padre non ne voleva sapere di dare il proprio consenso. Ha però cambiato idea - pur ribadendo per iscritto il suo dissenso - dopo aver ricevuto una diffida dell'avvocato.

Così, l'uomo ha firmato la liberatoria, delegando la madre nel compito di accompagnare la figlia al centro vaccinale. E proprio in questi giorni la ragazza ha ricevuto l'agognata prima dose.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccinazioni: famiglia divisa, madre e figlia contro il padre 'no vax'

FirenzeToday è in caricamento