menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Usura, chiede 8mila euro e deve renderne 50mila: “Se no ti diamo fuoco”

Ancora una denuncia per estorsione, per la vittima è la fine di un incubo

Aveva prestato 8mila euro ad un residente di Certaldo, ed era arrivato a chiedergliene indietro oltre 50mila, minacciando anche di dargli fuoco.

L'aguzzino è stato denunciato per estorsione aggravata in concorso (sono stati denunciati anche altri complici) ed usura: è un italiano di 45 anni residente a Castelfiorentino. Per lui è stata disposta la misura di obbligo di dimora a Castelfiorentino, oltre alla prescrizione di non allontanarsi dal territorio comunale senza autorizzazione del giudice e dall'abitazione fra le 22 di notte e le 6 del mattino di ogni giorno.

Per la vittima sembra la fine di un incubo. I fatti oggetto di indagine risalgono al periodo compreso tra marzo e ottobre 2016. Sette mesi di inferno per la vittima, che si è recata dai carabinieri e ha sporto denuncia nell'ottobre 2016.

In difficoltà finanziarie, aveva chiesto al futuro aguzzino un prestito di 8mila euro con l'accordo che ne avrebbe restituiti 11mila. La vittima non era riuscito a restituire tutti i soldi entro il tempo pattuito e lo strozzino gli ha chiesto ulteriori 2mila euro, poi altri 4mila. Assieme alla richiesta di altri soldi l'aguzzino lo ha anche minacciato, dicendo di conoscere persone pericolose, che lo avrebbe seguito al lavoro. “Se no ti diamo fuoco”, così avrebbe minacciato la vittima. Fino alla richiesta finale di 50mila euro.

A questo punto la vittima, che si era anche visto costretto a cambiare casa assieme alla famiglia per sfuggire al suo persecutore, si è rivolta ai carabinieri. Sono così partite le indagini, fino alla denuncia e alle misure restrittive disposte nei confronti dell'usuraio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Eventi

Castello di Sammezzano: esauriti i posti per le visite del Fai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento