L'uomo della pioggia di Folon torna al suo posto / FOTO

E' al quarto restauro

E' già tornata al suo posto la sfortunata statua di Folon. Questa mattina l'uomo della pioggia è stato ricollocato sulla rotonda di lungarno Aldo Moro davanti al Tuscany Hall. 

L'uomo della pioggia di Folon è stato restaurato quattro volte a causa di alcuni atti di vandalismo e di alcuni incidenti che si sono verificati nei pressi della rotatoria.

Atti vandalici sull'aiuola della statua 

Domani ci sarà l'inaugurazione ufficiale del ritorno delll'uomo della pioggia.

L'opera, che fu donata dall'artista nel 2002, è stata rimontata su un piedistallo, una pedana rialzata di circa 80 centimetri rispetto alla fontana nel mezzo della rotonda che lo proteggerà da eventuali altre macchine in caso di sinistri che dovessero ripetersi in futuro. E' stato anche rialzato il bordo della vasca e portato a 40 centimetri il cordolo sottostante.

Dopo l'incidente: il restauro

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • Incendio in fabbrica a Mantignano: colonna di fumo sulla città / FOTO

  • Era scomparso da giorni, Alvaro trovato morto

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

  • Montebeni, malore alla guida: auto nel fosso, feriti marito e moglie / FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento