Università: ricorsi e indagini sulle cattedre di Medicina

Ancora uno scandalo per l'Ateneo fiorentino

Reparti doppione, concorsi non fatti e dipartimenti svuotati, cattedre assegnate in modo anomalo. E' l'ultimo scandalo che coinvolge l'Università di Firenze. Questa volta riguarda la facoltà di Medicina dove alcuni medici-professori ritengono che i loro dipartimenti siano stati indeboliti a vantaggio di altri. E' quanto rivelato dal quotidiano il Corriere fiorentino.

In particolare il professor Oreste Gallo, professore associato e otorinolaringoiatra, ha presentato ricorso al Tar per chiedere di annullare i provvedimenti che lo penalizzerebbero. In pratica Gallo ritiene che l'Azienda abbia deciso di rafforzare un reparto diverso dal suo (audiologia) e di non aver bandito un concorso per la docenza della sua specialità nonostante che otorinolaringoiatria avrebbe dovuto avere la precedenza, in base alle regole stabilite dal Rettore, perché lì l'ordinario manca dal 2009.

Come riportato dal Corriere fiorentino, a settembre un altro professore aveva rivelato delle anomalie. Il neurologo Paquale Gallina in un intervento molto duro durante il consiglio di dipartimento universitario di Chirurgia e Medicina traslazionale, aveva parlato di "responsabilità politiche" legate a una fuga di docenti verso il dipartimento di Medicina sperimentale e clinica.

L'Università e l'Azienda sono tranquille. L'esodo dei docenti, di cui ha parlato Gallina, sarebbe stato su base volontaria. Mentre per quanto riguarda il caso Gallo "sui concorsi a professore ordinario le raccomandazioni del Rettore non sono gli unici criteri di cui tener conto, e il consiglio di dipartimento decide in piena autonomia come sancisce la legge". Da parte sua, il dg di Careggi, Rocco Damone, rivendica  "la legittimità degli atti" e fa sapere che uno dei ricorsi del professor Gallo sarebbe stato respinto. A otorinolaringoiatria, ha detto inoltre Damone al Corriere fiorentino, "c'è una situazione di conflittualità su cui c'è un'indagine interna". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra multata non ci sta: "Non paghiamo, pronti a ripartire quando sarà possibile"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 18 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Coronavirus, Giani: "Oggi 2.336 contagiati, dati si stanno stabilizzando"

  • Coronavirus, nuova ordinanza: vietato consumare cibo e bevande sul posto e nel raggio di 50 metri 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento