rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Cronaca

Pericolo ultras a Firenze: l'allarme di Confesercenti

In una nota Confesercenti città di Firenze invoca misure di sicurezza più efficaci per tutelare il centro storico, le persone e le attività commerciali, evitando il ripetersi di spettacoli poco edificanti come quello visto ieri con i tifosi ungheresi ma anche in altre occasioni

Le immagini dei tifosi del Ferencvaros che hanno sfilato minacciosamente per il centro di Firenze, intonando cori beceri contro la Fiorentina prima del fischio d'inizio della partita di Conference pareggiata 2-2 al Franchi, non sono passate di certo inosservate.

All'indomani della gara di Conference League tra i viola e gli ungheresi, Confesercenti Firenze ha diramato una nota per richiamare l'attenzione sul tema degli ultras ospiti in città, invocando misure di contenimento più efficaci di quelle in essere.

"Già durante la Conference League della scorsa stagione - si legge nella nota - avevamo palesato, nelle opportune sedi istituzionali, le nostre perplessità sulla gestione dell’ordine pubblico durante le partite interne della Fiorentina. Avevamo sempre sostenuto, e continuiamo a farlo, che l’area Unesco della città, unica al Mondo, non può essere presa in ostaggio da cortei di ultras più o meno organizzati, con tutto quanto ne può conseguire per l’incolumità del patrimonio artistico della città, delle persone che vi abitano, delle imprese che vi lavorano".

"Ecco perché - prosegue il comunicato - condividiamo la presa di posizione del Sindaco Nardella e chiediamo di modificare radicalmente il  dispositivo di sicurezza finora applicato, in modo tale che quanto avvenuto ieri nel cuore di Firenze non abbia più a ripetersi nel proseguo della stagione".

"Ci mettiamo anche a disposizione per far pervenire alle autorità di pubblica sicurezza, nella logica collaborativa che da sempre ci contraddistingue, le nostre proposte ed osservazioni in merito" conclude la nota. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pericolo ultras a Firenze: l'allarme di Confesercenti

FirenzeToday è in caricamento