Ugnano: finto avvocato truffa anziano

Rubati cinquemila euro in contanti e ricordi di famiglia

Ieri mattina un 80enne è stato raggirato con la truffa del finto avvocato. Un uomo gli ha telefonato dicendo che il figlio aveva provocato un incidente, nello specifico aveva tamponato un ciclista, e che si trovava in stato di fermo in una caserma e che per il suo rilascio serviva pagare una cauzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sedicente avvocato ha poi detto all'anziano che avrebbe inviato un suo collaboratore per prendere quanto custodisse in casa. Pochi attimi dopo un uomo ha bussato alla porta del pensionato facendosi consegnare 5mila euro in contanti e monili in oro oltre a ricordi di famiglia. Solo dopo la vittima ha scoperto che era il racconto era completamente falso. In corso indagini della polizia.  

Truffati novantenni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • Incendio in fabbrica a Mantignano: colonna di fumo sulla città / FOTO

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

  • Caffè Rivoire, nuovo proprietario: "Ne farò un brand internazionale da esportare nei luxury mall"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento