rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Ufo: doppio convegno internazionale a Firenze

Gli ospiti e i temi che verranno trattati

Domani a Firenze vanno in scena "Quinta Dimensione", 23esimo convegno internazionale di ufologia e "Figli delle stelle", decimo meeting internazionale: si svolgeranno in contemporanea presso l'auditorium Santa Apollonia e vedranno presenti otto relatori internazionali per duecento posti in sala.

Tra i protagonisti la guida Felice Sirtori, definito "grande conoscitore dei misteri della Valmalenco", la cosidetta "valle degli Ufo" alle porte di Sondrio, in Lombardia, teatro di numerosi avvistamenti di oggetti volanti non identificati, nonchè regno dei "fumin", strane creature così chiamate dagli abitanti del posto per il loro colore grigiastro. Sirtori porterà con sè nel capoluogo toscano numeroso materiale fotografico. 

Dalla Valmalenco, la scorsa estate, sono passati anche Rob Freeman e Mark McNabb, due canadesi impegnati dal 2015 in un giro del mondo denominato "ufo world explorer" che li sta portando a visitare i luoghi e a intervistare i testimoni dai casi ufologici più significativi. Con loro c'era anche Filippo Sarpa, "curioso indagatore dell'ignoto", che in Sant'Apollonia parlerà di questa spedizione e presenterà un'anticipazione del filmato realizzato in Valmalenco. 

Dal Brasile interverrà poi l'ingegnere Rony Vernet, docente di fisica ed elettronica e funzionario governativo. Vernet sta studiando "strani fenomeni che ormai da decenni vengono segnalati tra Maranhao, Parà e Acri, in Amazzonia: luci e velivoli incomprensibili che si spostano tra gli alberi della foresta oppure che emergono e poi spariscono nel grande fiume che la attraversa". Lui stesso, al Senato Federale di Brasilia, ha raccontato di esserne stato testimone oculare.

Considerato tra i massimi esperti al mondo di apparizioni mariane, poi, il professor Joaquim Fernandes "ha ricostruito il celebre caso di Fatima consultando i documenti originali dell'epoca, anche quelli censurati o nascosti dalle autorità ecclesiastiche". Fernandes a Firenze spiegherà come la presunta mariofania del 1917 non avrebbe "nulla a che vedere con la religione o la spiritualità, di cui è stata ammantata successivamente", ma sarebbe piuttosto "una manifestazione di tecnologia non terrestre".

All'incontro, promosso dalle due associazioni Gruppo accademico ufologico di Scandicci ed Extremamente, parteciperanno vari ricercatori che cercheranno di far luce sui casi del passato e di delineare possibili scenari futuri. A partire dalla domanda: cos'è la quinta dimensione? "Comunque la si veda, la quinta dimensione - spiegano gli organizzatori - sembra un nuovo modo di concepire la realtà, per capire ciò che ancora ci sfugge, limitati come siamo dalle quattro dimensioni nelle quali viviamo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ufo: doppio convegno internazionale a Firenze

FirenzeToday è in caricamento