menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uffizi: iniziano a tornare i turisti stranieri

Lo ha detto in audizione in Senato il direttore delle Gallerie Eike Schimdt

Nella prima fase di riapertura post lockdown, il turismo "alle Gallerie degli Uffizi è nazionale, di forte prossimità. Ma ora stanno tornando gli stranieri: abbiamo anche un 10% di visitatori provenienti dall'estero, soprattutto Francia, Germania e Inghilterra".

Lo ha detto il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt, intervenendo in commissione Cultura del Senato nell’ambito del ciclo di audizioni informali in merito all'impatto dell'emergenza Covid-19 sul settore della cultura.

E da oggi, martedì 7 luglio, ha spiegato Schmidt, la Galleria degli Uffizi è di nuovo visitabile tutti i giorni (tranne la classica giornata di chiusura del lunedi) sia la mattina che la sera (orario 9-18,30)

Sempre lo scorso mese, dalla riapertura generale delle Gallerie degli Uffizi avvenuta il 3 giugno, ha illustrato ancora il direttore degli Uffizi, "i visitatori del complesso museale (formato da Uffizi, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli) sono stati 61.870, dei quali oltre il 50% nel fine settimana (32.657)".

Nei primi tre weekend si è registrato un continuo trend di crescita: 6.189 visitatori in quello del 6-7, 7.526 nel 13-14, 10.049 in quello del 20-21.

L'ultimo di giugno, il 27-28, c'è stata invece una lieve diminuzione nel flusso, con 8.993 ingressi, legata all'aumento del caldo.

A gennaio e febbraio, il bimestre prima del lockdown, si era registrato un notevole aumento dei visitatori rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: 261.099 persone a gennaio, a fronte delle 221.458 dello stesso mese nel 2019, con una crescita del 17,9%, e 262.160 a febbraio, rispetto alle 252.518 del 2019, con un incremento del 3,8%.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in arrivo il pass vaccinale per spostarsi in libertà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento