rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca

Uffizi, il direttore Verde: "A breve via il sovrapprezzo per la prenotazione dei biglietti"

L'annuncio del nuovo direttore: "Basta, è una 'sovrattassa' pensata negli anni '90"

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Via, "a breve", il "sovrapprezzo di prenotazione" dal costo del biglietto per Galleria degli Uffizi, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli. Ad annunciare la novità, è, nella puntata di  domani de L'economia delle piccole cose su Radio 24, il nuovo direttore del complesso museale fiorentino, Simone Verde. 

"Oggi chi si prenota paga una sorta di diritto di prenotazione pensato negli anni '90 e che oggi, a nostro parere, risulta superato e che ovviamente fa sì che molti che vogliono risparmiare preferiscano fare la coda - spiega Verde - Ma questo tipo di elemento verrà rimosso a breve, anche perché la nuova gara di concessione non prevede questo tipo di 'sovrattassa' ".

Attualmente il diritto di prenotazione (che non è obbligatoria), consiste in 4 euro per il biglietto della Galleria degli Uffizi, 3 per Palazzo Pitti, 3 per Boboli. In proporzione ai biglietti, non proprio spiccioli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uffizi, il direttore Verde: "A breve via il sovrapprezzo per la prenotazione dei biglietti"

FirenzeToday è in caricamento