rotate-mobile
Arte / Centro Storico / Piazzale degli Uffizi

Uffizi, si ricompone un capolavoro del Beato Angelico separato dalla guerra / FOTO

Dopo quasi 80 anni l'antica pala con l’Incoronazione della Vergine con la sua predella

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Dopo quasi 80 anni si ricompone un capolavoro del Beato Angelico: l’antica pala con l’Incoronazione della Vergine. Dalla fine della seconda mondiale, la sua predella raffigurante lo Sposalizio e i Funerali della Vergine era al museo di San Marco.

Furono divise poco prima, quando i nazisti erano in città: sia dalle loro razzie che dai bombardamenti aerei. La pala venne portata via da Firenze e portata in segreto in vari posti come il castello di Poppi e la Villa Medicea di Poggio a Caiano. Poi, finito il conflitto, l'opera si divise tra Uffizi e San Marco.

Fino a oggi, che l'opera è stata riunita. In cambio, dalle Gallerie degli Uffizi al Museo di San Marco, arriva la tavola con la Tebaide, opera oggi attribuita generalmente al Frate pittore domenicano e quattro tavole monocrome di ignoto pittore del XVII secolo raffiguranti Santi domenicani, finora custodite nel Gabinetto Disegni e Stampe delle Gallerie, ma che alla fine Settecento si trovavano nella Spezieria del convento di San Marco.

“Questo scambio di opere – spiega il direttore degli Uffizi Simone Verde - è coerente con l’orientamento scientifico a noi caro, ovvero va nel senso di una ricomposizione filologica delle collezioni e della storia universale degli Uffizi”.

“L’ iniziativa si inserisce nei consolidati rapporti tra i musei fiorentini della Direzione regionale e le Gallerie degli Uffizi – chiarisce Stefano Casciu, direttore della Direzione regionale musei della Toscana - L’arrivo della Tebaide a San Marco, esposta nella sala interamente dedicata alle pitture su tavola del Frate, costituirà un ulteriore motivo di interesse e di arricchimento per il pubblico selezionato ed esigente del Museo”

Uffizi, capolavori Beato Angelico riuniti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uffizi, si ricompone un capolavoro del Beato Angelico separato dalla guerra / FOTO

FirenzeToday è in caricamento