rotate-mobile
Cronaca

Feste dei record per gli Uffizi, boom di visitatori: superata quota 200mila

Il museo: "Numeri storici, dovuti anche alle aperture straordinarie"

Oltre 200mila persone, per la precisione 202.686, hanno visitato le Gallerie degli Uffizi nella “piccola stagione” natalizia che comprende le due settimane tra sabato 23 dicembre 2022 e domenica 8 gennaio 2023.

"Un record storico, dovuto anche alle aperture straordinarie di lunedì 26 dicembre, domenica 1° gennaio e lunedì 2 gennaio, giorni nei quali i musei statali di norma sono invece chiusi", sottolinea in una nota la direzione del museo. Sono stati 147.348, per l’esattezza, gli ingressi alla Galleria delle statue e delle pitture, 61.557 al Giardino di Boboli, e 39.606 a Palazzo Pitti.

Proprio sui numeri da record e sulle aperture straordinarie si erano registrate scontri e polemiche nei giorni scorsi con i sindacati. Questi ultimi denunciano infatti che tali aperture straordinarie sarebbero spesso garantite da lavoratori ultra precari. I rappresentanti dei lavoratori inoltre, visti proprio i numeri e gli incassi record, chiedono un aumento di personale, vista la carenza di organico e i nuovi ingressi fermi da tempo.

I biglietti cumulativi "hanno avuto un notevole successo": ne sono stati acquistati 25.608 (il 12,6% del totale). Tra questi, 17.341 sono stati PassePartout 5 Giorni (che consente l’ingresso agli Uffizi, Palazzo Pitti, Giardino di Boboli, Museo Archeologico Nazionale di Firenze e Museo dell’Opificio delle Pietre Dure); 8.267 i biglietti con ‘accesso doppio’ a Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli. 

"Intanto - si fa sapere -, non si ferma l'attività scientifica e divulgativa del museo. Domani l’altro, mercoledì 11 gennaio, riprenderanno gli incontri settimanali di ‘Dialoghi d’arte e cultura’, iniziativa che da ormai cinque anni ricopre un ruolo centrale nell'offerta gratuita a cittadini e visitatori interessati. Fino al 31 maggio, alle 17 di ogni mercoledì, l'Auditorium Vasari (Piazzale degli Uffizi, 6) ospiterà per ventuno settimane studiosi italiani ed esteri che illustreranno al pubblico in presenza, e a quello collegato online attraverso il canale Facebook delle Gallerie, argomenti che spazieranno dalla letteratura all'archeologia, dall'arte contemporanea all'architettura, dalla museologia alla scienza".
 
Gli interventi sono organizzati in categorie generali: Uffizi e il territorio (nel cui ambito ricadono i contributi legati alle realtà museali e culturali della Toscana), Capolavori su carta (sezione dedicata, invece, alla conoscenza dell'immenso patrimonio di disegni e stampe posseduto dalle Gallerie), Dietro le quinte (lezioni che svelano il complesso lavoro organizzativo e di ricerca che sta dietro alla gestione di musei o alla realizzazione di mostre), Tesori dai depositi (focus mirati su opere poco note o non esposte delle Gallerie) e Laboratorio universale (che comprende tutti gli interventi dedicati a temi trasversali che legano aspetti diversi e apparentemente lontani della cultura antica e contemporanea).

"Un museo non è solo un luogo che raccoglie ed espone opere d'arte, ma deve essere anche, e forse soprattutto, un centro di ricerca e di diffusione del sapere accessibile a tutti – commenta il direttore degli Uffizi Eike Schmidt -  Il ciclo di incontri Dialoghi d’arte e cultura ormai da cinque anni svolge l'importante compito di avvicinare cittadini e ospiti a temi inediti e ad approfondimenti culturali grazie alle testimonianze dirette dei protagonisti della ricerca scientifica e dei professionisti del mondo dei beni culturali. Dopo le limitazioni dovute all'emergenza pandemica, è ora di nuovo possibile assistere alle conferenze in presenza, nello splendido contesto dell'Auditorium Vasari, dove contiamo di ospitare un pubblico sempre più numeroso e curioso”. Sotto, il calendario dei vari appuntamenti in programma:


DIALOGHI D’ARTE E CULTURA
GENNAIO – MAGGIO 2023


11 gennaio
Gli Uffizi e il territorio
Abitare sul Ponte Vecchio fra botteghe orafe e il Corridoio Vasariano: sette secoli di sfide per i Mannelli e la loro torre
Pasquale Focarile

18 gennaio
Laboratorio universale
‘La Galerie de Florence’ di Alexandre Dumas, ovvero il romanzo sull’arte agli Uffizi
Cristina Farnetti

25 gennaio
Gli Uffizi e il territorio
La ceramica rinascimentale dal Pozzo dei Lavatoi di Montelupo
Lorenza Camin

1 febbraio
Tesori dai depositi
L’Ipocrita degli Uffizi e l’esordio di Nicolas Tournier
Axel Hémery

8 febbraio
Dietro le quinte
Metamorfosi a Milano. L’Anfiteatro e altri progetti 
Antonella Ranaldi

15 febbraio
Gli Uffizi e il territorio
Arte in tempo di peste. Giovanni da San Giovanni a Monsummano e oltre, 1630-1633
Giuseppina Carla Romby

22 febbraio
Gli Uffizi e il territorio
Street Art a Firenze
Ilaria Hoppe

1 marzo
Capolavori su carta
Il disegno a Firenze tra Quattro e Cinquecento: Leonardo, Michelangelo e Raffaello
Anna Maria Petrioli Tofani

8 marzo
Laboratorio universale
Donne elettroniche. La nascita dell’arte digitale nel lavoro di Lynn Hersham Leeson e Rebecca Allen
Ilaria Bonacossa

15 marzo
Gli Uffizi e il territorio
Sette anni di arte concettuale a Firenze (1974-1981)
Franca Pisani

22 marzo
Lectura Dantis
La Commedia di Dante Alighieri a Firenze nel Quattrocento. Da don Simone camaldolese a Botticelli
Sonia Chiodo

29 marzo
Capolavori su carta
Nel raggio di Antonio da Sangallo il Vecchio: il Codice Geymüller e il Libro Capponi
Anna Rebecca Sartore

5 aprile
Dietro le quinte
Dante in mostra. Bilanci e prospettive delle esposizioni dedicate al Sommo Poeta nel settimo centinario della morte
Alessio Monciatti

12 aprile
Laboratorio universale
Lezione di Etruscologia in ricordo di Helmut Rix
Lingua e scrittura degli Etruschi
Adriano Maggioni

19 aprile
Dietro le quinte
Wilhelm von Bode. Commercio d’arte fra Firenze e Berlino
Patrizia Cavallini

26 aprile
Laboratorio universale
Il mondo sotterraneo di Ulisse Aldrovandi: gemme, pietre e minerali nel collezionismo scientifico di tardo Cinquecento
Monica Azzolini

3 maggio
Capolavori su carta
I disegni a penna di Bartolomeo Passerotti, Agostino Carracci e Hendrick Goltzius tra virtuosismo grafico e strategia di mercato
Donatella Fratini

10 maggio
Dietro le quinte
La pinacoteca napoletana di Capodimonte. Un museo che ha bisogno di presentazioni
Stefano Causa

17 maggio
Capolavori su carta
L’onore della morte. Il disegno di Giorgio Vasari per la Cappella del Monte a San Pietro in Motorio a Roma (1550-1552)
Claudia Conforti

24 maggio
Laboratorio universale
Storie di automi. Uomo e macchina dall’antichità all’Ottocento
Giovanni Di Pasquale

31 maggio
Gli Uffizi e il territorio
Tra bronzo e acqua calda. Contesti, offerte e arte dalla Vasca sacra del Bagno grande a San Casciano dei Bagni
Jacopo Tabolli, Ada Salvi ed Emanuele Mariotti


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feste dei record per gli Uffizi, boom di visitatori: superata quota 200mila

FirenzeToday è in caricamento