Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Uffizi: tre dipinti donati dagli amici statunitensi del museo

I Friends of the Uffizi Gallery hanno acquistato tre opere per la Galleria. Schmidt: “Dono generoso, Gallerie diventano non solo più fiorentine ma anche più italiane”

Tre preziosi dipinti si aggiungono da oggi alla collezione degli Uffizi. Sono il Conte Ugolino di Fra’ Arsenio Mascagni, un soggetto tratto dalla Divina Commedia raramente raffigurato prima dell’Ottocento, la caravaggesca Liberazione di San Pietro dal carcere del bolognese Leonello Spada (attivo, oltre che in Emilia, anche a Roma, a Napoli e a Malta), e la Campagna siciliana dopo la pioggia (1886 circa) del pittore siciliano Francesco Loiacono, del quale le Gallerie non possedevano finora nessuna opera.

Uffizi e Lucca Comics & Games insieme nel segno del fumetto

L’arrivo dei tre quadri è frutto della generosità del ramo statunitense degli Amici degli Uffizi, i Friends of the Uffizi Gallery, che li hanno da poco acquistati sul mercato per le Gallerie. Alla presentazione della donazione, oggi, erano presenti il direttore Eike Schmidt, la presidente degli Amici degli Uffizi Maria Vittoria Rimbotti, Lisa Marie Brown, amministratrice delegata dei Friends of the Uffizi Galleries, le storiche dell’arte Alessandra Griffo, Elena Marconi e Marzia Faietti.

Schmidt: "Colmate lacune nella collezione"

Per il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt “Le tre opere colmano lacune nelle collezioni del museo: finora non avevamo opere di Leonello Spada, artista che assimila il verbo caravaggesco a tal punto che in questa Liberazione di San Pietro si notano perfino i modelli lombardi del Merisi; e alla Galleria d’Arte Moderna mancava un dipinto di Lojacono, forse il più importante paesaggista siciliano del diciannovesimo secolo".

Gallerie degli Uffizi: le mostre d'autunno, gli incontri d'arte e le dirette social

"Un’altra perla - aggiunge Schmidt - è il Conte Ugolino di Fra Arsenio Mascagni, tassello importante della storia di Firenze: il quadro proviene infatti dal Convento della Santissima Annunziata, dove si trovava fino alla seconda metà dell’Ottocento. Con questo dono generoso i Friends of the Uffizi Gallery, l’associazione no-profit 'sorella' degli Amici degli Uffizi, rendono le Gallerie non solo più fiorentine ma anche più italiane”.

Clicca per continuare a leggere la descrizione delle tre opere acquistate dagli Uffizi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uffizi: tre dipinti donati dagli amici statunitensi del museo

FirenzeToday è in caricamento