rotate-mobile
Cronaca

Ucraina: a Firenze uno "sportello" di supporto legale per i rifugiati

Il presidente dell'Ordine degli avvocati Giampiero Cassi: “Un gesto concreto di solidarietà per chi fugge dalla guerra”

Un ausilio per dare informazioni ai cittadini ucraini che vogliano rifugiarsi in Italia. A porlo in essere l’Ordine degli Avvocati di Firenze che ha accolto l'invito del Consiglio Nazionale Forense e ha deciso di istituire un Contact Point, per offrire un servizio di supporto agli ucraini in fuga dalla guerra e per aiutarli ad affrontare tutte le problematiche che riguardano il riconoscimento dello stato di rifugiato e le questioni connesse.

“Condanniamo duramente la guerra come metodo di risoluzione delle controversie e crediamo sia doveroso impegnarsi anche con fatti concreti per manifestare la nostra solidarietà al popolo ucraino, vittima di un'aggressione da parte di uno stato estero” afferma il presidente dell'Ordine degli Avvocati di Firenze Giampiero Cassi.

Ucraina, il cuore grande dei pistoiesi: cinque tir carichi di beni di prima necessità in partenza dai vivai / VIDEO&FOTO

“Mettiamo quindi a disposizione la nostra esperienza per dare a chi volesse rifugiarsi in Italia tutte le necessarie informazioni, tra cui quelle relative all’assegnazione di un alloggio, al sostegno alimentare, alla cure sanitarie, al ricongiungimento familiare e alle necessità dei minori” aggiunge il presidente.

Il Contact Point sarà gestito direttamente dal Consiglio Nazionale Forense. “Ringrazio il Consiglio – conclude Cassi - per aver preso questa decisione all'unanimità e gli avvocati che si sono messi a disposizione per rendere questo servizio”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina: a Firenze uno "sportello" di supporto legale per i rifugiati

FirenzeToday è in caricamento