rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Ucraina: “Io, russa, vi spiego perché non ero alla manifestazione di piazza Santa Croce”

Lettera aperta di una lettrice russa, che ha invece partecipato alla manifestazione per chiedere di fermare l'invio di armi: “La piazza doveva essere per la pace, ma è stata politicizzata”

“Caro Sindaco, La volevo ringraziare per la manifestazione organizzata in piazza Santa Croce, alla quale ha chiamato a partecipare gli ucraini insieme ai russi”. Inizia così la lettera di una lettrice russa, Victoria, indirizzata al sindaco Dario Nardella. Nel corso della lettera però la medesima lettrice spiega le ragioni che l'hanno spinta a non essere in piazza.

“Io ci volevo venire e portarci anche i miei bambini, per mostrare la mia vicinanza al popolo ucraino: nessuna ragione giustifica la morte delle persone, soprattutto dei civili e in particolare dei bambini. Gli ucraini per me sono sorelle e fratelli, tutta la cultura russa nasce dall’Ucraina. Ho visitato quel Paese un giorno vorrei portarvi i miei figli. Per me - si legge -, questa manifestazione era anche per mostrare la unità e vicinanza dei due popoli, russi e ucraini”.

In piazza però Victoria non è andata, ed ecco perché. “Dopo che è stata presa la decisione - spiega - di includere alla manifestazione anche la presenza video di Zelensky (il presidente dell'Ucraina, intervenuto ieri in diretta alla manifestazione ndr), ho deciso di non andare. Con questa decisione Lei ha reso la manifestazione una faccenda politicamente schierata pro-governo ucraino. Quale russo poteva così andarci? Sono contro la guerra, ma ciò non significa che appoggi il governo ucraino. Con questa decisione Lei ha isolato i russi, dividendo i popoli invece di unirli”.

La lettrice ha invece tenuto a sottolineare di aver partecipato alla manifestazione per la pace del giorno precedente, indetta dall'assemblea cittadina 'Firenze contro la guerra' e partecipata da tutte le sigle, tra cui Arci, Cgil e Anpi, che hanno condannato l'aggressione russa ma che nello stesso tempo si dicono contrarie all'invio di armi in Ucraina, come invece deciso dal parlamento italiano.

Pace in Ucraina, la piazza che dice 'no' all'invio di armi / FOTO

Ucraina, migliaia in piazza Santa Croce / LE IMMAGINI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina: “Io, russa, vi spiego perché non ero alla manifestazione di piazza Santa Croce”

FirenzeToday è in caricamento