rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca Le Cascine

Ucraina, Nardella: "Giù statua di Dostoevskij? E' Putin da fermare"

"Non confondere dittatore e suo governo con il popolo"

"Mi hanno chiesto di buttare giù la statua di Dostoevskij a Firenze. Non facciamo confusione. Questa è la folle guerra di un dittatore e del suo governo, non di un popolo contro un altro. Invece di cancellare secoli di cultura russa, pensiamo a fermare in fretta Putin". È quanto rivela su Twitter il sindaco di Firenze, Dario Nardella, in merito ai riflessi sull'opinione pubblica dell'attuale crisi in Ucraina.  

La statua rappresenta l'omaggio che la città aveva voluto il dicembre scorso in occasione dei 200 anni dalla nascita di Fedor Dostoevskij. Dostoevskij visitò Firenze due volte: nel 1862, per pochi giorni, e nell’inverno del 1868-69, quando si fermò per alcuni mesi e portò a termine L’idiota

La statua, opera dello scultore russo membro dell’Accademia russa delle Belle arti Aidyn Zeinalov, fu posizionata nel Parco delle Cascine, all’intersezione tra viale Washington e viale Dostoevskij.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, Nardella: "Giù statua di Dostoevskij? E' Putin da fermare"

FirenzeToday è in caricamento