rotate-mobile
Cronaca

Ucraina, Zelensky in diretta con piazza Santa Croce: "Dalla Russia guerra contro l'Europa, proteggeteci" / LE IMMAGINI

Il presidente dell'Ucraina in diretta video dal Paese sotto le bombe, in migliaia in piazza

"Questa guerra non è stata iniziata da noi", si tratta di "un' invasione cinica e crudele della Russia". Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky intervenendo in diretta video dall'Ucraina alla manifestazione a favore della pace e in solidarietà dell'Ucraina a piazza Santa Croce.

"Questa non è una guerra contro l'Ucraina ma contro l'Europa, contro i valori che ci uniscono. Sono certo che cercherete di fermare la guerra come stanno facendo gli ucraini", prosegue Zelensky, alla manifestazione 'Cities stand with Ukraine', promossa dal sindaco Dario Nardella in qualità di presidente di Eurocities.

"La Russia sta distruggendo intere città. Mariupol è completamente assediata e bombardata 24 ore su 24. Lanciano i razzi e distruggono ospedali pediatrici. Questo è odio. Sono 79 i bambini uccisi. Non dimenticare questo numero: 79", ribadisce il presidente ucraino, in quello che era ovviamente l'intervento più atteso.

"Chiudete il cielo sopra l'Ucraina"

"Dite ai vostri politici di chiudere il cielo sopra l'Ucraina e di proteggerci dagli attacchi dei russi", chiede poi Volodymyr Zelensky, chiedendo dunque una 'no fly zone' sull'Ucraina.

"Servono - conclude Zelensky -, sanzioni contro la Russia, affinché ogni soldato russo capisca il prezzo di ogni sparo contro i civili e affinché il mondo degli affari capisca che lo Stato russo distrugge la vita. Bisogna fare di tutto affinché escano dalla Russia".

Zelensky in piazza Santa Croce-3

L'altra piazza: "No invio armi, né Putin né Nato" / FOTO

Tra gli altri in piazza c'erano anche i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Landini, Sbarra e Bombardieri, e poi i segretari di Pd Letta, di Azione Calenda, di Sinistra Italiana Fratoianni. Tantissime le bandiere della pace e quelle giallo e azzure, i colori dell'Ucraina.

Nardella alla Russia: "Con tutto il fiato, fermatevi"

"Siamo orgogliosi di far parte del nostro Paese ma non per questo siamo nazionalisti. Vogliamo costruire ponti non muri. I cittadini ucraini sono anche di Firenze e di tutte le città d'Europa. Vogliamo l'Ucraina in Europa. Per noi gli Ucraini sono già europei", dice Nardella, citando David Sassoli aprendo la manifestazione.

"Siamo qui per chiedere al governo russo, con tutto il fiato che abbiamo in corpo: fermatevi, fermatevi per favore, prima che le macerie possano seppellire ogni iniziativa diplomatica, fermatevi e ascoltate la voce che viene dalle piazze europee, perché vogliamo la pace", aggiunge il sindaco chiudendo la manifestazione, sulle note di Imagine di John Lennon. Secondo gli organizzatori in piazza c'erano 20mila persone.

Ucraina: la manifestazione per la pace in Piazza Santa Croce - ©Mauro Sani

Ucraina: i volti della manifestazione per la pace in Piazza Santa Croce - ©Antonio Sorvillo

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, Zelensky in diretta con piazza Santa Croce: "Dalla Russia guerra contro l'Europa, proteggeteci" / LE IMMAGINI

FirenzeToday è in caricamento