rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Cronaca

Ucraina: l'accoglienza profughi alla Mercafir

Lo ha annunciato il presidente Giani

La Mercafir sarà uno dei due poli toscani per l’accoglienza dei profughi dell’Ucraina. L’altro è il Palamodì di Livorno. Lo ha comunicato il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, commissario per questa emergenza.

La Mercafir sarà un polo di front office a tutti gli effetti. E la vaccinazione sarà un obiettivo prioritario nei due centri, quello fiorentino e quello labronico. In molti casi non serviranno solo i vaccini contro il Covid, ma anche per prevenire altre malattie.

Ucraina, 67enne mette a disposizione la villetta: “Pronto ad accogliere 20 profughi”

Ma si occuperanno anche degli alloggi, nonostante per ora non ci sia ancora una grossa pressione. Gli ucraini adesso vengono infatti indirizzati in abitazioni private o luoghi di accoglienza privati.

Un terzo centro sarà destinato allo stoccaggio e allo smistamento degli aiuti. “Vogliamo che tutto ciò che viene raccolto venga ben instradato per l’Ucraina”, dice Giani. Potrebbe essere l’interporto di Prato, in collaborazione con la Croce Rossa e tutte le associazioni toscane di volontariato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina: l'accoglienza profughi alla Mercafir

FirenzeToday è in caricamento