Reggello: ubriaco minaccia con coltello clienti di un circolo

Fermato per minacce e resistenza 

Carabinieri

Ieri sera i carabinieri hanno fermato un cittadino portoghese dopo che aveva aggredito una coppia all'interno di un circolo Arci di Reggello. Poco ore prima quello stesso uomo si sarebbe trovato al volante di un'auto, probabilmente ubriaco, mentre procedeva a zig zag con due pneumatici squarciati. Qualche ora dopo il 43enne ha minacciato i clienti del circolo con un coltello a scatto. E, una volta arrivato a casa, il 43enne ha aggredito i carabinieri inseguendoli in strada con in mano due grossi coltelli da cucina. I militari, quindi, lo hanno ammanettato e tratto in arresto per i seguenti capi d’accusa: minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, minacce e porto di armi od oggetti atti ad offendere. L'uomo è stato portato in tribunale per la direttissima.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 19 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Incidente in piazza della Libertà: scontro tra auto, cinque feriti | FOTO

  • Elezioni regionali e referendum: boom affluenza in Toscana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento