Novoli: ubriaco prima si addormenta in auto e poi fugge dalla polizia municipale

Aveva un tasso alcolemico altissimo, superiore a 3,4 grammi per litro

Sembrava colpito da un malore invece era ubriaco. Per questo la polizia municipale, che si era fermata allarmata dalla vista da un uomo con gli occhi chiusi dentro un’auto in sosta, l’ha denunciato per guida in stato di ebbrezza grave con il sequestro dell'auto e ritiro immediato della patente.

L’episodio risale all'altro ieri, martedì, quando una pattuglia del reparto di Rifredi, mentre transitava in viale Guidoni, ha notato un’auto in sosta nell’area di un distributore di carburanti.

A destare l’allarme degli agenti la posa dell’uomo: appoggiato allo schienale del posto di guida con gli occhi chiusi. Temendo un malore, la pattuglia si è fermata e uno degli agenti si è avvicinato per sincerarsi delle condizioni dell’uomo bussando al finestrino.

Questi si è svegliato e, con difficoltà, ha dichiarato alla Polizia Municipale di stare bene e, nonostante l’agente lo avesse invitato ad abbassare il finestrino, ha acceso l’auto e si è allontanato. La pattuglia l’ha seguito intimandogli a più riprese di accostare.

Alla fine in via Palach, una traversa di viale XI Agosto, l’uomo si è fermato e gli agenti hanno immediatamente notato che era in evidente stato di ebbrezza.

L’automobilista, un fiorentino di 57 anni, non solo non ha negato le contestazioni degli agenti ma ha raccontato loro di aver bevuto poco prima un litro e mezzo di vino in una volta sola e che per questo si era addormentato.

L’uomo è stato sottoposto per due volte all’alcol test, da cui sono risultati valori tassi alcolemico altissimi, superiori a 3,4 grammo/litro.

Per l’uomo è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza grave con il sequestro dell'auto e ritiro immediato della patente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Visti i valori così alti gli agenti hanno contattato anche gli addetti del 118 e, su loro indicazione, riaccompagnato l’uomo a casa dalla madre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento