Truffe agli anziani: nuovi casi, stavolta a Calenzano

Ne dà notizia Publiacqua

Continuano i tentativi di truffe ad anziani a Firenze e nei comuni della cintura metropolitana. Stavolta nella zona di Calenzano, precisa Publiacqua, dove alcuni soggetti si sono spacciati per addetti dell'acqua.

Metodologia che si ripete da settimane e che vede sempre nel mirino gli anziani. Il malvivente si spaccia per un tecnico che avverte la vittima di un guasto alle tubature al cui interno vi sarebbe del mercurio. Presenza di metallo liquido che potrebbe innescare una reazione con i metalli presenti in casa. Un escamotage utile a prendere di soprassalto i pensionati e fargli tirar fuori monili in oro e preziosi. Dopo il tecnico spesso si presenta un secondo soggetto che si spaccia per un carabiniere, il quale afferma che ci sono stati dei furti nel palazzo oppure che l'area deve essere bonificata. Manovre utili a far allontanare le vittime dai loro averi che a quel punto diventano facile preda dei truffatori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allarme truffe a Firenze 

"Dal Comune di Calenzano in zona le Croci, ci segnalano persone che, fingendosi incaricati di Publiacqua, tentano di entrare nelle abitazioni per controlli sulla presenza di “mercurio” nell’acqua. Publiacqua ricorda ai cittadini che nessuno dei nostri incaricati sta svolgendo controlli di questo tipo e che, comunque, il suo personale, di norma e salvo casi eccezionali, non effettua verifiche, controlli o manutenzione sugli impianti interni. La pertinenza di Publiacqua arriva, infatti, solo fino al punto di consegna che, nei condomini, si situa solitamente al contatore generale e, nello specifico, i controlli sulla qualità dell’acqua vengono effettuati ai punti di controllo sulla rete idrica e non nelle abitazioni. Publiacqua invita, quindi, i cittadini a pretendere l’esibizione del tesserino di riconoscimento da chiunque si presentasse loro come nostro dipendente ed a segnalare prontamente alla nostra azienda o alle forze dell’ordine ogni episodio o richiesta sospetta".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Archeologia: scoperto gigantesco santuario dedicato ad Apollo

  • Campi Bisenzio: nuovo casello autostradale 

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

  • Caffè Rivoire, nuovo proprietario: "Ne farò un brand internazionale da esportare nei luxury mall"

  • Invimit: in Toscana in vendita 70 immobili per un valore di oltre 15 milioni di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento