rotate-mobile
Cronaca Pontassieve

In trasferta nel Fiorentino per truffare malcapitati: presi in auto con bottino da 6mila euro

Arrivavano dalla Campania: arrestato 22enne, denunciato 50enne

In trasferta dalla Campania a Firenze per truffare anziani, ma stavolta è andata male. Un ventiduenne ed un cinquantenne sono stati fermati nella mattinata di ieri sulla strada che arriva a Pontassieve da Pelago, dove avevano appena raggirato una donna del posto. La metodologia usata? Quella tristemente nota del 'finto avvocato'.

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

"Sua figlia è in caserma per un incidente dove ci sono stati feriti gravi, affinché esca deve pagare una cauzione", si è più o meno sentita dire la donna al telefono. Poi uno zelante complice si presenta alla porta e porta via tutto il possibile, in questo caso 50 euro in contanti e gioielli del valore di circa 6mila euro. Dopo la truffa i due, che non hanno legami di parentela, hanno imboccato la via della fuga, ma, grazie anche alla visione dei filmati delle telecamere di zona e a preziose testimonianze, sono stati prontamente fermati dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile, in lavoro congiunto tra le stazioni di Pelago e Pontassieve.

Era stata la figlia della vittima, avvisata dalla madre medesima a truffa già avvenuta, a chiamare il 112. Il 22enne è stato arrestato per truffa aggravata, il 50enne è stato denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In trasferta nel Fiorentino per truffare malcapitati: presi in auto con bottino da 6mila euro

FirenzeToday è in caricamento