Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Via Amedeo Modigliani

Anziani, altra truffa del finto avvocato: "Con 3mila euro aiuto suo figlio"

Arrestato all'Isolotto mentre usciva dalla casa di una 87enne con 695 euro in contanti

Ancora una truffa a danni di anziani con la tecnica del finto avvocato. Questa volta è finita in trappola una 87enne. Per sua fortuna però, l'uomo è stato arrestato da polizia e carabinieri, proprio mentre usciva dalla casa dell'anziana donna.

Gli agenti, chiamati da un'altra donna, residente all'Isolotto, per un tentativo di truffa di un sedicente avvocato, stavano pattugliando in borghese alcune strade della zona, quando hanno visto un sospetto uscire da un palazzo in via Modigliani.

L'uomo, 49 anni, originario del napoletano e poi risultante aver numerosi precedenti per truffa, è stato fermato e perquisito: con sé aveva una busta con 695 euro in contanti. Alla domanda da dove venissero i soldi, il 49enne ha candidamente ammesso di averli presi all’anziana donna, che ha raccontato i dettagli della truffa.

La donna ha raccontato di avere ricevuto una telefonata da un finto avvocato che diceva di assistere suo figlio, in stato di fermo per aver provocato un incidente e sprovvisto dell’assicurazione dell’auto. Il falso avvocato riferiva le diceva di mettersi in contatto con un maresciallo dell’arma, chiamando un numero telefonico al quale rispondeva però sempre lo stesso truffatore, che non aveva riagganciato la telefonata precedente.

Il 'maresciallo' le confermava l’accaduto e le diceva di consegnare 3mila euro all’avvocato per far liberare il giovane. Dopo poco tempo bussava alla porta della donna l’uomo, che come prima tranche le prendeva 695 euro. L'episodio ed il fermo dell'uomo sono avvenuti ieri, questa mattina la convalida dell’arresto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziani, altra truffa del finto avvocato: "Con 3mila euro aiuto suo figlio"

FirenzeToday è in caricamento