rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Cronaca Palazzuolo sul Senio

Trovato vivo il bambino scomparso in Mugello

Nicola Tanturli, 21 mesi, era in un burrone a tre chilometri da casa. Portato al Meyer per accertamenti

E' stato ritrovato vivo Nicola Tanturli, il bambino che era scomparso nel Mugello. Lo confermano i carabinieri e la prefettura.

Secondo quanto appreso, i sanitari sono in procinto di trasportare il piccolo all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze, con l'elicottero Pegaso 1 della Reginoe Toscana, dove verrà sottoposto ad accertamenti. Insieme a lui, la madre.

Stando alle prime informazioni, Nicola sarebbe stato trovato in fondo a un burrone, a circa tre-quattro chilometri da casa, sotto la strada sterrata verso Quadalto. Provato, ma in discrete condizioni di salute. Aveva i sandali ai piedi regolarmente calzati.

Scomparso un bambino: ricerche in corso

Le ricerche

La scorsa notte oltre duecento soccorritori si erano messi alla ricerca di Nicola Tanturli, il bambino di 21 mesi scomparso lunedì mattina dal casolare in cui vive con i genitori a Campanara, nell'alto Mugello. Anche il primo sorvolo dell’elicottero dell’Aeronautica con termocamera, aveva avuto esito negativo. 

Il piccolo, misteriosamente sparito da Palazzuolo sul Senio (FI), si era allontanato di notte, tra lunedì e martedì, da solo, dalla sua casa, mentre i genitori stavano accudendo il bestiame prima di andare a dormire, come facevano ogni sera nella loro azienda agricola.

"Il piccolo Nicola è un bambino molto attivo, vispo e potrebbe aver camminato per un chilometro. Era abituato ad uscire dalla casa, a vivere e giocare all’aria aperta", aveva detto ieri il sindaco di Palazzuolo sul Senio, Gian Piero Philip Moschetti.

Secondo le prime informazioni, Nicola era già abituato a uscire da solo e a muoversi con una certa libertà almeno nelle pertinenze della casa. Per questo la pista più battuta è stata quella di un allontanamento del bambino stesso.

La prima ricostruzione della scomparsa

Secondo quanto appreso dai genitori che sono stati già sentiti dai carabinieri nel casolare, il bambino sarebbe stato messo a letto dopo cena. Poi i genitori sarebbero andati, come ogni sera, ad accudire alcuni animali prima della notte. Al ritorno a casa, intorno alla mezzanotte, il piccolo non sarebbe stato più nel letto.

Palazzuolo: proseguono le ricerche del bambino

A quel punto sarebbe prima iniziata una ricerca in casa e nei dintorni, anche con l'aiuto di alcuni vicini. Poi sarebbero stati chiamati i carabinieri. Il bambino, uscito dal portone di casa, si sarebbe smarrito nel buio. Anche le ricerche dei sommozzatori in un laghetto della zona aveva dato esito negativo.

Visitato al Meyer, come sta il piccolo Nicola

Giani: il Pegaso al sindaco

Il giornalista che ha visto Nicola

Il racconto del volontario

Bambino scomparso a Palazzuolo: il carabinieri l'ha portato in salvo

Festa in Paese: "E' un miracolo"

La soddisfazione del sindaco di Palazzuolo

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato vivo il bambino scomparso in Mugello

FirenzeToday è in caricamento