Cronaca

Treni: disastro Faentina, il sindaco di Borgo scrive a Trenitalia e Regione Toscana

Omoboni: "Disservizi continui, servono soluzioni". Pendolari sul piede di guerra

Il sindaco di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni ha preso carta e penna e scritto una lettera a Trenitalia e Regione Toscana, per tentare di risolvere le problematiche connesse alla linea ferroviaria della Faentina.

Omoboni chiede alle istituzioni di intervenire e annuncia: "continui disservizi nelle ultime settimane. A breve incontro con il comitato pendolari".

Nella missiva, il primo cittadino di Borgo San Lorenzo chiede i motivi, e le soluzioni, per quello che sta accadendo ormai da troppo tempo sulla linea Faentina, oggetto di ritardi e guasti non più sopportabili.

Una situazione che si è aggravata nelle ultime settimane e che mette in difficoltà centinaia di utenti ogni giorno. Senza contare i sovraffollamenti che avvengono a seguito a causa dei convogli cancellati.

Le dichiarazioni del sindaco

“Ho scritto una lettera a Trenitalia e alla Regione – afferma il sindaco – ricordando i numerosi disservizi che sono stati registrati solo nelle ultime settimane. La Faentina è un servizio essenziale, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, così non ci siamo".

"Vogliamo capire le soluzioni per i disservizi che ogni giorno si presentano. A breve fisserò una data per incontrare, ovviamente on line, il comitato pendolari e fare il punto della situazione” conclude Omoboni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni: disastro Faentina, il sindaco di Borgo scrive a Trenitalia e Regione Toscana

FirenzeToday è in caricamento