rotate-mobile
Cronaca

Trasporto pubblico: addio Ataf. Inizia l'era di Autolinee Toscane, cosa cambia dal 1° novembre

Parte la gestione dei francesi di Autolinee Toscane: per l'abbonamento necessario registrarsi, poi si viaggia con la tessera sanitaria

Chi ha un biglietto dell'Ataf lo conservi, perché diventerà un cimelio. Tra pochi giorni, a partire dal 1° novembre 2021, tutti gli autobus urbani ed extraurbani in Toscana saranno gestiti da Autolinee Toscana, l'azienda controllata dalla francese Ratp. Addio dunque alla storica azienda del trasporto pubblico fiorentino, dopo oltre 70 anni di storia.

Autolinee Toscana è un’unica azienda che servirà tutta la Regione. Le linee gli orari le fermate e i prezzi non cambieranno, ma verranno introdotti nuovi canali e nuove modalità per l’acquisto di biglietti e abbonamenti.

Tolta l'insegna 'Ataf' dalla storica sede di viale dei Mille / FOTO

Biglietti

Biglietti: dal 1° novembre il sistema di vendita dei titoli di viaggio, biglietti e abbonamenti, sarà uguale in tutta la regione, introducendo anche un unico sistema digitale, con una biglietteria on-line attiva 24 ore su 24 sul sito www.at-bus.it.

L’acquisto dei titoli potrà avvenire anche tramite l’APP Tabnet. In alternativa ci si potrà rivolgere alle 35 biglietterie ufficiali e nelle rivendite autorizzate. Su www.at-bus.it sono indicate tutte i luoghi in cui si trovano le biglietterie.

Gli attuali biglietti saranno validi fino al 31 ottobre. Vanno usati entro quella data, oppure si drovà richiedere il rimborso nelle biglietterie.

Abbonati

Abbonati: chi dovrà rinnovare l’abbonamento alla vigilia del 1° novembre dovrà prima registrarsi sul sito at-bus.it.

Per viaggiare poi basterà portare con sé la propria tessera sanitaria. Gli abbonati non dovranno, infatti, più portare con sé l’abbonamento cartaceo, in caso di controllo a bordo sarà sufficiente esibire la propria tessera sanitaria.

Mentre tutti gli abbonamenti acquistati prima, e con scadenza oltre il 1° novembre, continueranno ad essere validi, in questo caso è necessario portare con l’abbonamento la tessera sanitaria e un documento di riconoscimento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico: addio Ataf. Inizia l'era di Autolinee Toscane, cosa cambia dal 1° novembre

FirenzeToday è in caricamento