menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tramvia, ripartono i lavori: rivoluzione in viale Lavagnini

Strada chiusa da via Leone X a viale Strozzi. Accordo con Fi-Park: posteggio a 30 euro per i residenti nell'area dei cantieri

Sono scattati oggi i provvedimenti della prima fase dei saggi archeologici in viale Lavagnini. Gli scavi, richiesti dalla Soprintendenza a Publiacqua, sono preliminari alla realizzazione della nuova grande condotta dell’acquedotto (diametro un metro e 20 centimetri) che sostituirà la vecchia tubazione dismessa in seguito alla costruzione della sede tranviaria della VACS (Variante al centro storico) Fortezza-piazza della Libertà-piazza San Marco.

Per quanto riguarda i saggi, gli scavi previsti nella prima fase sono tre nel tratto viale Strozzi-viale Leone X in direzione Fortezza. Gli scavi sono in corrispondenza dell’incrocio tra i viali Strozzi e Lavagnini, a circa metà del tratto e poco prima dell’incrocio con via Leone X.

Chiuse le strade e riorganizzata la viabilità, cantieri inizieranno lunedì mattina. In dettaglio saranno istituiti divieti di transito in viale Lavagnini nel tratto da via Leone X e viale Strozzi nella direttrice di traffico verso la Fortezza e obbligo di svolta in via Leone X per i veicoli provenienti da piazza della Libertà. Chiuso anche il controviale con deroga per i mezzi di soccorso. 

Sono inoltre previsti restringimenti di carreggiata in viale Lavagnini (da via Poggi verso via Leon X) e in viale Strozzi all’intersezione con viale Lavagnini con chiusura di una corsia di superficie in direzione Statuto mentre l’altra resterà percorribile.

Dal punto di vista della circolazione quindi chi arriva da viale Fratelli Rosselli ed è diretto a Statuto dovrà utilizzare il percorso viale Lavagnini-via Leone X-ponte provvisorio-via XX Settembre. Nessuna variazione per i flussi in arrivo da viale Fratelli Rosselli e diretti verso viale Belfiore via sottopasso Strozzi-Strozzi. Termine previsto della prima fase: 13 dicembre. 

Intanto in questi giorni sono iniziati i lavori di adeguamento della viabilità in viale Milton necessari per l’avvio dei cantieri e sul tema della sosta definito l’accordo con Firenze Parcheggi per l’abbonamento scontato per i residenti della zona. Queste modifiche interessano i marciapiedi con riduzione degli stalli di sosta che saranno per la metà recuperati grazie al nuovo assetto dei parcheggi in via XX Settembre.

Su questo tema l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti annuncia un accordo con Firenze Parcheggi per un abbonamento scontato per la sosta dei residenti nel posteggio del Parterre.  “Si tratta di 200 posti al costo di 30 euro al mese, pari a un euro al giorno, sull’esempio di quello che abbiamo fatto al parcheggio San Donato a Novoli durante i lavori della tramvia”.

La prossima settimana sarà pubblicato il perimetro della zona interessata da questi lavori preliminari e successivamente da quelli della VACS e sarà possibile fare l’abbonamento per sostare al Parterre dalle 19 alle 8.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in arrivo il pass vaccinale per spostarsi in libertà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento