rotate-mobile
Cronaca Campo di Marte

Tramvia, via libera agli indirizzi per progettare la linea Piazza Libertà - Rovezzano: a Campo di Marte parcheggio da 3mila posti

Previsto anche uno 'scambiatore' al capolinea di Rovezzano, Giorgetti: "Tassello importante per riqualificare l'area"

Ulteriore passo avanti per il sistema tramviario fiorentino. La giunta di Palazzo Vecchio ha approvato ieri, su proposta dell'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, gli indirizzi per la progettazione definitiva della linea 3.2.2 piazza della Libertà - Rovezzano. Progettazione che sarà a cura della Tram di Firenze, come da contratto di concessione.

Tra le indicazioni emerse nel corso di approfondimenti alla progettazione che si sono svolti tra gli uffici comunali, del Quartiere 2 e i tecnici di Tram, la previsione di due grandi parcheggi scambiatori: il primo da 3mila posti a Campo di Marte, a servizio anche dell'area sportiva e dello stadio. Il secondo al capolinea di Rovezzano, dove sorgerà l'hub intermodale collegato direttamente al viadotto Marco Polo grazie al prolungamento già in corso di progettazione.

"La realizzazione di una infrastruttura così importante rappresenta l'occasione anche per riqualificare interi pezzi di città, ad iniziare dalla viabilità e della sosta. Per la zona dello stadio e per l'area sportiva la tramvia porterà in dote circa 3mila posti auto a servizio dei residenti e di chi usa le strutture sportive. Senza dimenticare la vocazione di interscambio tra mezzi di trasporto su ferro e su gomma già presente nella zona di Campo di Marte e che con la tramvia diventerà ancora più forte", commenta Giorgetti.

Il consigliere di Forza Italia non si arrende: "Ricorso al Consiglio di Stato"

Il parcheggio da 3mila posti si prevede "sia realizzato su area ferroviaria e proprio per agevolare il più possibile l'intermodalità tramvia-mezzi privato, è prevista in prossimità la fermata 'Piscina' della tramvia (in prossimità della Costoli, ndr). Il secondo grande parcheggio sarà realizzato al capolinea di Rovezzano dove sorgerà un grande hub intermodale. Un nodo di interscambio ferro-gomma che sarà collegato direttamente al viadotto Marco Polo. E' in corso di progettazione il prolungamento del viadotto fino a via della Chimera, prolungamento che prevede anche il sottoattraversamento della linea ferroviaria", spiega una nota di Palazzo Vecchio.

Grazie a questo collegamento "chi arriva dall'autostrada potrà lasciare l'auto e raggiungere con la tramvia lo stadio e altre zone della città". Tra gli altri indirizzi ai progettisti anche quello di studiare l'allargamento di via del Mezzetta come alternativa per la corsia sud a via del Gignoro dove sarà realizzata la sede tramviaria.

Sulla linea 4 una nuova 'superstrada' che i residenti non vogliono

Per quanto riguarda la linea 3.2.2 piazza della Libertà - Campo di Marte - Rovezzano, si tratta di circa 6 chilometri con 15 fermate. Rappresenta la prosecuzione della 3.2.1 Bagno a Ripoli-Libertà e che, una volta completati i cantieri dei due rami, si svilupperà su circa 14 chilometri complessivi (di fatto una unica linea che andrà da Bagno a Ripoli a Rovezzano passando per piazza della Libertà) "dotando tutta la zona sud di un sistema di trasporto pubblico efficiente, efficace ed ecologico collegato, grazie alle altre linee, anche al centro storico, Careggi e l’Aeroporto solo per citare i più importanti". Il progetto preliminare ha un costo di 260 milioni di euro, di cui 10 milioni di euro stanziati dal Comune e 250 milioni finanziati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tramvia, via libera agli indirizzi per progettare la linea Piazza Libertà - Rovezzano: a Campo di Marte parcheggio da 3mila posti

FirenzeToday è in caricamento