menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tramvia: da Roma 249 milioni per la 'linea stadio'

Se ne aspettano altri 450 per i prolungamenti Piagge - Campi e Peretola - Sesto, Nardella: "Opportunità senza precedenti"

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti continuerà a finanziare le nuove linee del sistema tramviario di Firenze, dirottando sul capoluogo toscano 249 milioni per la linea che collegherà piazza della Libertà con Rovezzano, passando da Campo di Marte e dallo stadio Franchi.

E' il cosiddetto braccio della tramvia 'linea stadio', che di fatto sarà un proseguimento della linea Bagno a Ripoli - Piazza della Libertà (alla fine, per intenderci, ci sarà una linea unica Bagno a Ripoli - Rovezzano, passando appunto per piazza della Libertà).

La conferma è arrivata ieri da Dario Nardella, nel corso della conferenza stampa in Comune dove il sindaco ha annunciato il proprio piano per il restyling del Franchi. Nella stessa occasione ha reso noto il via libera arrivato dal ministero guidato da Paola De Micheli alla 'linea stadio', dopo che "venerdì ha firmato il decreto", ha spiegato il sindaco.

Il piano di Nardella per Restyling del Franchi

Palazzo Vecchio fa anche sapere che sono state inviate al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti le richieste di finanziamento per altre due estensioni, quella dall'aeroporto verso Sesto Fiorentino (quindi un prolungamento della linea 2 già attiva), e quella per Campi Bisenzio (il prolungamento della linea 4 Leopolda - Piagge, che deve ancora essere realizzata ma che aspetta solo di partire con i cantieri).

Si tratta di circa 450 milioni per 12,8 chilometri di ulteriori binari che Palazzo Vecchio aspetta da Roma (che in gran parte riceve a sua volta dall'Unione Europea).

La richiesta al governo dei nuovi finanziamenti è partita dopo che la giunta, su proposta dell'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, ha preso atto dei progetti di fattibilità tecnico ed economica delle due linee presentate dal raggruppamento temporaneo di progettisti Systra S.A.

"Si tratta di un ulteriore passo avanti per l'ampliamento e completamento del sistema tranviario fiorentino", per un'infrastruttura "proiettata al 2030 con la previsione di trasportare 90 milioni di passeggeri all'anno".

Nel dettaglio, per il tratto che collegherà l'aeroporto al polo scientifico di Sesto (7,4 chilometri) sono stati chiesti al ministero 232 milioni di euro. Per i 5,4 chilometri Piagge - Campi Bisenzio altri 222 milioni circa. Nei costi, quindi, sono compresi la realizzazione della sede tramviaria e delle opere tecnologiche annesse, gli interventi sui sottoservizi, i nuovi depositi, le sistemazioni urbanistiche e i convogli.

"L'invio della richiesta di finanziamento del secondo lotto della linea tramviaria stazione Leopolda - Campi Bisenzio segna una svolta nella realizzazione di questa infrastruttura. Siamo fiduciosi in una risposta positiva da parte del ministero perché conosciamo la qualità e il valore strategico di questa opera e l'impatto economico e sociale altamente positivo su tutta l'area metropolitana. Sarà un'opportunità senza precedenti per la riduzione del traffico veicolare e dell'inquinamento oltre che un fattore decisivo di miglioramento dei tempi di percorrenza, a vantaggio della qualità della vita dei cittadini di Firenze e di Campi", affermano i due primi cittadini di Firenze Dario Nardella e di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Oroscopo Paolo Fox oggi 12 aprile 2021: le previsioni segno per segno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento