Cronaca

Tramvia, folla all'inaugurazione della T1. Nardella: “Giorno straordinario, Firenze cambia in meglio” / FOTO

Taglio del nastro al capolinea di Careggi, il sindaco: “Fatta in 4 anni, quasi un record”

Tramvia T1 Leonardo: il sindaco Nardella taglia il nastro (© Emiliano Benedetti)

Centinaia di persone questa mattina per il taglio del nastro della tramvia T1 Leonardo, entrata in funzione oggi. L'appuntamento era di fronte all'ospedale di Careggi, termine della nuova linea.

“Dicevano che avremmo sventrato la città - esordisce il sindaco Dario Nardella, con un chiaro riferimento alle dichiarazioni di Matteo Salvini in campagna elettorale -. Invece guardate il risultato, andate a vedere via dello Statuto. Oggi è un giorno straordinario e la qualità della vita a Firenze cambierà in meglio”.

“E' stato un lavoro lungo ma ce l'abbiamo fatta, ci sono voluti 10 anni di carte e burocrazia e 4 anni di cantieri. E' vero, ci abbiamo messo 4 mesi in più ma finire un'opera in questi tempi in Italia è stato quasi un record”, prosegue il sindaco, che prima del taglio ufficiale era montato a bordo della tramvia questa mattina all'alba, alle 5:38, per il primo viaggio della nuova linea che, in 26 fermate, percorse in circa 40 minuti, collega Villa Costanza di Scandicci all'ospedale fiorentino.

T1 Leonardo: info e modifiche alle linee Ataf

Nardella ringrazia poi i fiorentini e i commercianti, “per la pazienza che hanno dovuto avere e per i disagi subiti in questi anni. Ora vedremo i risultati, la tramvia abbatte l'inquinamento e il traffico e porta anche sviluppo e benessere”.

Sul palco montato di fronte all'ingresso dell'ospedale il sindaco fa parlare anche un'infermiera (“Ora da Scandicci invece che perdermi nel traffico potrò sedermi e arrivare a lavoro senza patemi”, dice Sabrina), uno studente universitario e una commerciante. “Un'opera che senz'altro servirà a farci riprendere, anche se tante attività hanno chiuso”, dice quest'ultima, Paola.

Tra la linea 2 e il nuovo tratto della linea 1 (quello dalla stazione fino a Careggi, che durante i lavori veniva chiamato 'linea 3') sono stati investiti circa 420 milioni di euro, i due terzi dei quali di fondi pubblici, in gran parte provenienti dall'Unione Europea. “Che dobbiamo ringraziare, perché tendiamo sempre a parlare male dell'Europa ma oggi abbiamo questa nuova linea anche grazie ad essa”, dice l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli.

Il sindaco chiama poi l'arcivescovo Giuseppe Betori a benedire il convoglio. Dopodiché taglio del nastro e via tutti pigiati a bordo verso la stazione. “Qualche disagio ci sarà in questi primi giorni, per abituarci. Poi la situazione migliorerà”, aggiuge Nardella prima di partire, ricordando anche i 40 nuovi autisti assunti da Gest.

Tra i presenti l'ex ministro delle infrastrutture Graziano Delrio e l'ex vice ministro Raffaele Nencini, oltre a diversi assessori e consiglieri comunali. Qualcuno tra la folla si aspettava di veder spuntare da un momento all'altro anche Matteo Renzi, che alla fine non si è visto.

Il tratto della linea T1 Leonardo compreso tra la stazione e l'ospedale di Careggi sarà gratuito per 14 giorni, fino al 29 luglio compreso. Ora che questa è andata, l'attenzione si sposta nuovamente sulla linea 2 (piazza dell'Unità d'Italia-aeroporto di Peretola), dove i cantieri sono fermi dal 22 giugno, a causa del mancato pagamento, dallo scorso settembre, delle ditte subappaltatrici. “Lavoriamo pancia a terra per risolvere questi problemi, termineremo anche la 2”, assicura Nardella, che per oggi si gode gli abbracci dei fedelissimi.

LINEA 2 - Nardella sui cantieri fermi: "Sbloccare i pagamenti"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tramvia, folla all'inaugurazione della T1. Nardella: “Giorno straordinario, Firenze cambia in meglio” / FOTO

FirenzeToday è in caricamento