Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Tramvia, la denuncia: "Porto Leopoldino in malora" / FOTO

Sopralluogo di Donzelli e Torselli: "Fu ritrovato nei lavori della tramvia: promisero la ricostruzione, ora è abbandonato e deteriorato"

Le pietre del Porto fluviale Leopoldino del Pignone sono state trovate durante i lavori della tramvia della linea 1 ma oggi, dopo circa dodici anni, si sa ancora poco della ricostruzione della struttura. "Ricostruzione promessa dall'allora sindaco Matteo Renzi nei cento luoghi e nel masterplan delle Cascine - spiega il parlamentare di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli. L'onorevole, insieme a il capogruppo in Consiglio comunale Francesco Torselli, hanno effettuato un sopralluogo nel deposito di viale del Poggio Imperiale, ritrovando le migliaia di pietre. Dalle quali dopo due lustri sarebbe persino scomparsa la numerazione.  

"Purtroppo si tratta dell'ennesima 'sparata' di Renzi finita nel nulla e sulla quale l'amministrazione Nardella non ha saputo che tentare di riporre la polvere sotto al tappeto sperando che la vicenda finisse nel dimenticatoio - sottolineano Donzelli e Torselli - questo è il modo in cui il Partito democratico cura la cultura e le bellezze storiche della nostra città. E' veramente indecente aver fatto andare in malora un ritrovamento storico: vorremmo sapere cosa ne pensa la Soprintendenza. I cittadini aspettano ancora la Battaglia di Anghiari di Leonardo e la nuova facciata della Basilica di San Lorenzo e auspicano il numero illusionistico finale - concludono Donzelli e Torselli -  la sparizione di Renzi e Nardella dalla città, insieme a quella del Pd: la lascino a chi la vuol governare senza trucchi e facendo gli interessi della collettività".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tramvia, la denuncia: "Porto Leopoldino in malora" / FOTO

FirenzeToday è in caricamento