Tramvia, spunta coltello a serramanico: panico a bordo e fuggi fuggi

Sul posto due volanti della polizia, scatta la denuncia

Coltello a serramanico da 19 centimetri a bordo di un convoglio della linea 1 della tramvia. E' successo ieri sera intorno alle 20:50, di fronte alla stazione di Santa Maria Novella, quando al 113 sono giunte numerose segnalazioni da parte di passeggeri allarmati.

A 'baloccarsi' con il coltello era un 16enne, italiano, che, pur senza minacciare nessuno, ha causato il panico a bordo e un fuggi fuggi generale, secondo quanto raccontato da diversi testimoni.

La polizia è intervenuta sul posto con due pattuglie. Gli agenti hanno fermato il giovane, visibilmente alterato e sotto l'effetto dell'alcol. Il coltello è stato ritrovato in una tasca dei pantaloni.

I poliziotti hanno chiamato anche il 118, visto lo stato di alterazione del ragazzo, che è stato accompagnato in ambulanza, scortato dagli agenti, all'ospedale pediatrico Meyer. Qui, tra le altre cose, è stato sedato. Avvisati, trattandosi di minore, anche i genitori.

Il giovane non sarebbe nuovo ad episodi del genere, perché a suo carico ci sarebbe una denuncia per un simile episodio avvenuto lo scorso anno.

Il 16enne è stato denunciato per possesso di strumento atto a offendere. Rischia inoltre una denuncia anche per procurato allarme e per interruzione di pubblico servizio, dal momento che il convoglio, che era in partenza per Villa Costanza, avrebbe subito un ritardo in seguito all'accaduto.

Tramvia: il rendering della linea che partirà da piazza Libertà / FOTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Rinnovo della patente di guida: tutte le informazioni

  • Coronavirus: un nuovo Dpcm, dieci giorni per i regali e regole per lo shopping. Come sarà il Natale 2020

  • Coronavirus Toscana, 50.000 commercianti: "Sciopero fiscale, non paghiamo più le tasse"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento