Cronaca

Tramvia, Razzanelli chiede un referendum cittadino sulle nuove linee: "Tanti non vogliono un treno a un metro da casa"

Il consigliere, unico di Forza Italia a Palazzo Vecchio, è noto per le sue battaglie contro Sirio

Mario Razzanelli, unico consigliere comunale di Forza Italia rimasto a Palazzo Vecchio dopo il passaggio di Jacopo Cellai con Fratelli d'Italia e noto per le sue battaglie contro la tramvia, torna a chiedere un 'referendum' popolare consultivo sulle nuove linee, in particolare sui tratti piazza della Libertà - Bagno a Ripoli e Fortezza da Basso - piazza San Marco.

"Sono molti i cittadini che hanno preso posizione contro le nuove linee, la Variante al Centro Storico e la linea Libertà – Bagno a Ripoli. La realizzazione di una grande infrastruttura della mobilità come la tramvia in un territorio altamente urbanizzato può rappresentare un’opportunità a patto che venga condivisa dalla maggioranza dei residenti che dovranno sostenerne l’impatto, non solo nella fase di esecuzione dei lavori ma anche nella fase definitiva di entrata in esercizio. Su queste due linee è opportuno dare voce ai fiorentini attraverso una consultazione popolare perché in tanti non vogliono un treno ad un metro da casa", spiega Razzanelli.

Tramvia per Bagno a Ripoli, Razzanelli fa ricorso al Consiglio di Stato

Lo statuto del Comune di Firenze, prosegue il consigliere di Forza Italia che in passato ha militato anche nella Lega, “favorisce il più ampio coinvolgimento della comunità alle scelte amministrative e promuove forme di consultazione popolare per avere una maggiore conoscenza degli orientamenti che maturano nella realtà sociale, economica, civile, anche utilizzando strumenti statistici”.

"Per questo motivo – conclude – ho depositato una mozione in consiglio comunale che invita il sindaco a promuovere una forma di consultazione popolare nei quartieri interessati al passaggio delle nuove linee, per sapere se condividono la realizzazione di questa infrastruttura”. Difficile che la proposta, con gli iter e i finanziamenti già avviati, ottenga il via dal consiglio comunale. Ma staremo a vedere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tramvia, Razzanelli chiede un referendum cittadino sulle nuove linee: "Tanti non vogliono un treno a un metro da casa"

FirenzeToday è in caricamento