rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Tram notturno nel weekend: successo dell’orario allungato  

In cinque mesi sfiorata la quota dei 20.000 passeggeri

La sperimentazione estiva dell’orario allungato del servizio della linea 1 della tramvia tra Santa Maria Novella e Scandicci nel finesettimana ha riscosso il gradimento degli utenti, soprattutto quelli più giovani. Il prolungamento di due ore nei giorni di venerdì e sabato avviato da Gest il 3 aprile su richiesta dei comuni di Firenze e Scandicci, in cinque mesi ha sfiorato la quota dei 20.000 passeggeri. 

Dal 3 aprile al 5 settembre, infatti, i passeggeri trasportati sono stati poco meno di 19.900 con una media di circa 430 persone ogni notte. Soddisfatto l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti. “Si tratta di un risultato molto positivo. Riproporremo il prolungamento anche la prossima estate e stiamo verificando se è possibile dare continuità nel periodo invernale, anche per offrire una alternativa sicura per i più giovani come era nello spirito della mozione presentata dal consigliere comunale Pd Cosimo Guccione. Poter contare su un mezzo di trasporto alternativo per muoversi anche di sera è senza dubbio un elemento di tranquillità sia per i giovani che per le famiglie”. 

Sulla stessa linea anche il sindaco di Scandicci Sandro Fallani. “Come tutto ciò che riguarda la tramvia, il prolungamento dell’orario notturno nei fine settimana si è affermato e consolidato in pochissimo tempo come un’abitudine per i nostri cittadini: una soluzione pratica, veloce, sicura per spostarsi anche di sera, che questa estate ha fatto dormire sonni più tranquilli a tante famiglie. Nasce come un’esigenza per i più giovani, e a promuoverla sono stati appunto i due giovani consiglieri di Firenze e Scandicci Cosimo Guccione e Yuna Kashi Zadeh; il servizio tuttavia è stato utilizzato da persone di tutte le generazioni, perché i nostri cittadini hanno mille interessi a prescindere dalle età e le offerte delle nostre città sono ricche di appuntamenti e occasioni. L’obiettivo futuro è estendere il servizio notturno nei week end a tutto l’anno, anche nella prospettiva dell’entrata in servizio delle altre linee del tram”.

Avviato in via sperimentale ad inizio aprile in coincidenza con l’entrata in vigore della ztl estiva in centro (termine previsto inizio ottobre), il servizio aggiuntivo si è concretizzato in 10 partenze da Santa Maria Novella in direzione Scandicci tra le 00.30 e le 02.30 e altrettante partenze da Villa Costanza direzione Firenze tra le 00.05 e le 02.04. La frequenza di servizio si è attestata su 13-14 minuti. Secondo i dati raccolti nel primo periodo di sperimentazione del servizio prolungato notturno i passeggeri trasportati risultato 19.834 con una media di circa 430 persone/notte e 22 passeggeri a corsa. 
L’analisi di dettaglio dei dati in direzione Scandicci evidenzia come la domanda di servizio sia sicuramente più pronunciata nella prima ora di servizio aggiuntivo (fino alle 1.30 circa) e nella serata di sabato, quando il numero di passeggeri medi è quasi doppio rispetto al venerdì. 

In direzione Firenze l’andamento del numero di passeggeri trasportati è analogo, anche se di entità ridotta. Il numero di passeggeri complessivi trasportati risulta rispettivamente pari a 300 nelle serate di venerdì e 550 nelle serate di sabato.

L’analisi del numero di passeggeri totali per weekend mostra un andamento progressivamente crescente fino al primo weekend di luglio ed una sensibile diminuzione nella parte centrale di luglio-agosto, in linea con la diminuzione di traffico registrata per le ferie estive.

cm_obj_29695-2

cm_obj_29693-2

cm_obj_29694-2

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tram notturno nel weekend: successo dell’orario allungato  

FirenzeToday è in caricamento