rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza di Santa Croce

Tragedia in Santa Croce: il cordoglio della città

Il cardinale Betori esprime vicinanza alla moglie e alla famiglia della vittima. Il tweet di Nardella e il post di Salvini

Oggi a Firenze è giorno di lutto dopo la tragedia di ieri pomeriggio in cui ha perso la vita un turista spagnolo di 52 anni. Il catalano Daniel Testor Schnell stava visitando la basilica di Santa Croce con la moglie quando è stato colpito alla testa da un elemento architettonico in pietra che si è staccato da un'altezza di 30 metri. 

Il sindaco Nardella poche ore dopo la tragedia sul suo profilo Twitter ha scritto: "Profondo dispiacere per l’incidente nella basilica di S.Croce dove ha perso la vita il turista spagnolo. Tecnici del ministero già sul posto". Il complesso di Santa Croce non è infatti gestito dall'amministrazione comunale ma dalla omonima Opera ed è di proprietà del ministero dell'interno. "In segno di lutto, il Complesso monumentale di Santa Croce il 20 ottobre resterà chiuso al pubblico - ha comunicato l'Opera di Santa Croce -. Attoniti per quanto accaduto, la Presidente, il Consiglio di Amministrazione, la Direzione e tutto lo staff dell'Opera di Santa Croce esprimono il loro più profondo cordoglio ai parenti della vittima e offrono la massima collaborazione alle autorità impegnate nello svolgimento delle indagini".

Anche il cardinale e arcivescovo di Firenze Giuseppe Bettori ha comunicato il suo cordoglio per quanto avvenuto. "La basilica non è un bene del Comune - ha scritto l'arcidiocesi in una nota - ma abbiamo dodici complessi religiosi, tra cui San Salvatore al Monte e la Santissima Annunziata. E su questi abbiamo un programma di manutenzione annuale che vale 12 milioni di euro e che scade nel 2020. L'arcivescovo di Firenze esprime cordoglio e vicinanza alla moglie e alla famiglia della vittima e assicura la preghiera di tutta la comunità diocesana".

Intanto imperversa la polemica politica. Il leader della Lega Nord Matteo Salvini su Facebook ha scritto: "Morire a 52 anni, visitando una chiesa a Firenze, colpito da una pietra caduta dal soffitto. Non ho parole.Una preghiera per lo sfortunato turista, nella speranza che chi ha sbagliato, e non ha controllato, questa volta paghi. Ma paghi sul serio".

Questa mattina i frati francescani di Santa Croce hanno celebrato una messa in suffragio del turista morto ieri. 

nardella s croce-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in Santa Croce: il cordoglio della città

FirenzeToday è in caricamento