rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca

Ponte del 2 giugno: previsti picchi di traffico sulle strade

Le previsioni di Autostrada per l'Italia

Si apre con il lungo ponte per il 76esimo anniversario della Repubblica la stagione delle vacanze estive degli italiani: 4 giorni di stop dal lavoro e, in alcune Regioni anche dalla scuola, determineranno un aumento degli spostamenti lungo la nostra penisola, favoriti anche in molte zone dalle buoni condizioni meteo. A partire dal pomeriggio di oggi, mercoledì 1° giugno, e per l’intero fine settimana, lungo la rete di Autostrade per l’Italia si prevedono pertanto flussi di traffico in aumento dai luoghi di residenza verso le località di mare e di montagna. E' la stessa Autostrade per l'Italia a fare il punto della situazione.

Un incremento dei flussi in linea con i dati registrati nel corso della seconda metà del mese di maggio, che ha evidenziato una netta ripresa del traffico, superando in alcuni momenti anche i numeri pre-Covid: arrivando nel corso del mese di maggio a +1,5% rispetto allo stesso periodo del 2019, con picchi fino al +20% nelle giornate di domenica.

Al fine di favorire gli spostamenti, Autostrade per l’Italia "ha messo a punto un piano di gestione della viabilità che prevede, tra l’altro, la rimozione dei cantieri di ammodernamento attivi lungo i principali tratti autostradali – quali per esempio l’intera area ligure e la dorsale adriatica - affinché tutte le corsie risultino disponibili al traffico già nel corso della giornata di oggi. Resteranno operativi i soli cantieri in corrispondenza dei quali non si prevedono turbative alla circolazione, o necessari per consentire il completamento di importanti lavori prima dell’esodo estivo. In ogni caso, gli accorgimenti e i presidi adottati per tali situazioni garantiscono la disponibilità di due corsie nella direzione prevalente di traffico, limitando in modo significativo la formazione di possibili code". 

Per l’intero ponte pertanto "è previsto un incremento degli spostamenti: in particolare nell’area ligure lungo la costa e sulla A26; nell’area lombarda in uscita da Milano, lungo la A4 Milano-Brescia, sulla A8 dei laghi; lungo l’Autosole in particolare nel nodo bolognese e fiorentino, nonché da Roma verso Napoli e dalla Capitale in direzione Orte. Ancora traffico è previsto in Veneto, sulla A13 Bologna-Padova e sulla A27 Mestre-Belluno e flussi intensi di traffico anche lungo la dorsale adriatica che abbraccia per il suo intero percorso moltissime località balneari delle diverse Regioni, dalla Romagna alla Puglia".

"Sono stimati tempi di percorrenza superiori alla norma anche lungo i tracciati dell’area Toscana, per quanti sono diretti verso le località del mare ma anche in direzione delle aree rurali toscane e dell’Umbria. Traffico in aumento è atteso anche lungo il litorale tirrenico e flegreo".

Sono attesi, inoltre, brevi spostamenti domenica mattina, per le consuete gite fuori porta che vedranno i flussi convergere sulle tratte autostradali a ridosso delle principali aree metropolitane, in particolare in direzione delle località del mare. 

Dal tardo pomeriggio alla serata di domenica 5 giugno è previsto il traffico di rientro dall’escursione giornaliera e dal lungo fine settimana, con itinerari principalmente di media percorrenza, in direzione delle principali aree metropolitane. Nella giornata di lunedì 6 giugno è previsto traffico di rientro dei turisti austriaci e svizzeri che hanno trascorso in Italia la festività della Pentecoste, lungo la A23 Udine-Tarvisio e la A9 Lainate-Como-Chiasso, in direzione del confine di Stato.

Autostrade ricorda infine che è stato predisposto il divieto di circolazione per i mezzi con peso superiore alle 7,5 tonnellate dalle 7.00 alle 22.00 di giovedì 2 giugno e dalle 7.00 alle 22.00 di domenica 5 giugno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte del 2 giugno: previsti picchi di traffico sulle strade

FirenzeToday è in caricamento