rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Traffico di droghe sintetiche per piazze e rave: “L'ecstasy era la Maddalena”

Cinque le persone arrestate. La polizia ha scoperto che le partite destinate a Firenze venivano caricate ad Amsterdam

Da un’indagine su un giro di cocaina la polizia ha scoperto un intenso traffico di droghe sintetiche destinate a Firenze. Droghe come ecstasy, ketamina e anfetamine, da smerciare sulla piazza fiorentina e da vendere nei rave party. La polizia, l’indagine è partita a Bologna per poi distaccarsi nel capoluogo toscano, ha arrestato quattro fiorentini e un umbro accusati del traffico di droga tra l’Olanda e l’Italia. Una rotta, quella  tra Amsterdam e Firenze, eseguita sempre in auto. Ancora ricercati dalla sezione antidroga di Bologna e Firenze, guidate da Elena Jolanda Ceria e  Alessandro Ausenda, coloro che fornivano i carichi di stupefacenti agli arrestati.
 
Circa ventimila le dosi sequestrate che avrebbero fruttato quasi 300.000 euro. Droga, peraltro, resa ancor più pericolosa dall'elevata percentuale di principio attivo contenuto al loro interno. E a basso costo: 15 euro a dose.

La polizia grazie a numerose intercettazioni telefoniche ha scoperto anche il gergo con cui i gestori del narcotraffico chiamavano la “roba”.  Le droghe prendevano quasi sempre nomi femminili:  'Caterina' era il nome in codice per la ketamina, 'Maddalena' significava ecstasy mentre per l’anfetamina si parlava di 'velocità’ (speed).

Il gruppo aveva ruoli distinti: alcuni faceva da finanziatori dei carichi altri da corrieri. Tra le figure di spicco quella di un 27enne, di lavoro deejay, che avrebbe messo a disposizione i soldi per comprare le partite di droga. Al suo fianco un 35enne di Terni residente a Firenze. Gli altri tre lavoravano come corrieri, tutti disoccupati o senza lavoro a causa della crisi.
 
Un gruppo non troppo strutturato, e dove non mancavano defezioni. Infatti nei mesi scorsi il più giovane dei cinque aveva tentato di vendere in proprio della droga a Barcellona, acquistata in Olanda con i soldi di altri due arrestati, venendo però arrestato dalla polizia spagnola.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di droghe sintetiche per piazze e rave: “L'ecstasy era la Maddalena”

FirenzeToday è in caricamento