Sabato, 13 Luglio 2024
La grande festa

Tour, il giorno dopo è ancora da tutto esaurito

Tantissimi turisti per le vie del centro nonostante il gran caldo

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Del Fan Park in Santa Croce sono rimaste soltanto le transenne, in piazza della Repubblica è in corso lo “smontaggio” del negozio ufficiale del tour, mentre per adesso, lì accanto, l’orologio, acceso lo scorso 22 marzo quando mancavano 100 giorni al Grand Départ, resta al suo posto, insieme alla grande maglia gialla sotto l’Arcone. Oltre alla bellissima mostra con le biglie giganti di Karl Kapinski in piazza Duomo, davanti a Palazzo Strozzi Sacrati.

Il Tour ha salutato Firenze dopo una lunghissima festa dal giovedì, quando sono state presentate le squadre, al sabato con la passerella per le vie della città e la partenza della tappa dal Viola Park.

Ma anche se non ci sono le decine di migliaia di persone che hanno accompagnato il transito della carovana gialla, a Firenze non sembra davvero una domenica di fine giugno: nonostante il sole a picco del primo pomeriggio, ristoranti presi d’assalto e lunghe code davanti alle gelaterie.

Qualche maglia gialla e cappellino a pois rossi (i colori indossati dal miglior scalatore) a ricordare la giornata indimenticabile di ieri, ma soprattutto tanti ombrelli per ripararsi dalla canicola.  

“È stata una festa bellissima, colorata. Abbiamo avuto tanta gente in questi tre giorni - come dal bar Perseo in piazza Signoria, dove pure ai bagni di folla sono piuttosto abituati -  E poi complimenti all’organizzazione: una volta che sono partiti i ciclisti hanno subito tolto le transenne ed è tornato tutto come prima. Sono stati velocissimi”. 

Anche sui social la tradizionale vis polemica dei fiorentini sembra essersi presa qualche ora di vacanza: pochissime le voci critiche, perlopiù legate ai disagi per il traffico, prevale invece l’emozione per un giorno unico e una cartolina della città che ha davvero fatto il giro del mondo.

Senza dimenticare il “portafogli”: alberghi strapieni a Firenze e in mezza provincia e un ritorno calcolato in diverse decine di milioni di euro. Una chiusura col botto che si somma ai grandi classici, Calcio storico e Pitti oltre a Firenze Rocks, per mandare in archivio un giugno decisamente intenso.

Tour de France a Firenze, il giorno dopo

Rivivi tutte le emozioni della giornata

Tutte le squadre e gli atleti al via

Una presentazione spettacolare

Sale la febbre da Tour de France

Tour de France 2024: la partenza da Bagno a Ripoli

La polizia di Stato sul percorso del Tour de France

Tour: Cascine prese d'assalto dai tifosi

Tour, tifosi in attesa alle Cascine

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tour, il giorno dopo è ancora da tutto esaurito
FirenzeToday è in caricamento